Schianto tra un’auto e un camion, morto un 21enne

Ennesima tragedia della strada lunedì mattina a San Donà. L’impatto frontale non ha lasciato scampo alla vittima, Marco Scarpa

Foto dei vigili del fuoco

L'impatto non gli ha lasciato scampo. È morto questa mattina in un incidente stradale Marco Scarpa, 21enne di San Donà di Piave che stava guidando la sua auto lungo la statale 14, all'altezza della frazione Calvecchia. È l'ultima della lunga scia di vittime della strada in questo fine settimana, dopo lo schianto di sabato notte a Mussetta, poco distante, costato la vita a tre giovani, e quello avvenuto domenica mattina a Santa Maria di Sala e a causa del quale è morta un'altra ragazza.

Incidente mortale a Calvecchia

L'incidente è successo intorno alle sette di stamattina. Stando ad una prima ipotesi il ragazzo, che si stava dirigendo verso Ceggia per andare al lavoro, avrebbe perso il controllo della sua Ypsilon 10 e avrebbe invaso la corsia opposta, schiantandosi contro un camion che proveniva dall'altra direzione. L'autista alla guida del mezzo pesante ha cercato di evitare l'impatto, sterzando alla propria destra e finendo nel fossato a lato strada. La manovra, però, non è bastata. Il giovane automobilista è stato estratto già morto dall'abitacolo, mentre il conducente del mezzo pesante (un camionista romeno di 58 anni, impiegato per una ditta di Pordenone) non ha riportato gravi conseguenze. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno eseguito i rilievi per ricostruire la dinamica dello schianto. Intanto a Cavarzere è stata recuperata un'altra persona morta dopo essere finita con l'auto nelle acque del fiume Adige.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

  • Volo dell’Angelo 2020, Venezia è pronta

Torna su
VeneziaToday è in caricamento