"Giù le mani dal San Camillo", sindacati e lavoratori in protesta: "L'ospedale resti a Lido"

Manifestazione in Campo Santa Maria del Giglio martedì, per dire no al trasferimento della storica casa di cura agli Alberoni e chiedere chiarezza sull'eventuale vendita

"L'ospedale deve rimanere a Lido", i lavoratori della storica casa di cura degli Alberoni mettono in chiaro le loro idee sul futuro del centro neuroriabilitativo. Martedì saranno in Campo Santa Maria del Giglio alle 10.30 per ribadire le preoccupazioni dei dipendenti sulle voci poco 'limpide' della cessione della struttura, oltre a chiedere garanzie sul mantenimento dei posti di lavoro e dei servizi per i cittadini.

La manifestazione – dichiarano Marco Busato della Cgil, Carlo Alzetta della Cisl e Pietro Polo della Uil – si inserisce nel percorso di mobilitazione deciso dall’assemblea dei lavoratori del 20 aprile scorso.

C’è infatti la possibilità di un trasferimento della struttura fuori dal Lido, questo comporterebbe una forte riduzione dei servizi socio sanitari per i residenti oltre ad avere importanti ricadute in termini di occupazione. 

Cgil, Cisl e Uil chiedono che “Regione Veneto, vero interlocutore di questa partita, e direzione del San Camillo si assumano la responsabilità e l'impegno di accompagnare la eventuale cessione e condividano il processo di vendita con tutte le tappe necessarie a garantire il mantenimento dei posti di lavoro ed il riconoscimento della professionalità che operano all'interno dell'istituto. Soprattutto riteniamo fondamentale che il San Camillo rimanga al Lido”.

"Abbiamo chiesto – concludono - di essere ricevuti in Consiglio Regionale per esprimere le criticità di questa situazione. Speriamo ci ascoltino, perché finora la Regione, sebbene interpellata più volte, non ha mai dato un cenno di riscontro sulle voci di acquisizione del San Camillo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento