All'Accademia tornano "lucchetti dell'amore" e venditori abusivi

Sulle ringhiere di ferro si moltiplicano già i "pegni di fedeltà", venduti poco distante da ambulanti clandestini. E la primavera è appena iniziata

Chi avesse bisogno di un lucchetto, a Venezia, non ha più bisogno di andare dal ferramenta, professione ormai a rischio di scomparsa; chiavistelli e serrature sono in vendita anche ai piedi del ponte dell'Accademia e, se si è in dolce compagnia, non bisogna neppure fare la fatica di cercare il venditore, dato che con ogni probabilità sarà lui a proporvi l'affare: con una manciata di euro (da due a sette, di solito, a seconda della dimensione) si ottiene il lucchetto, le chiavi e, si è fortunati, anche il pennarello indelebile per scriverci sopra.

Con i primi weekend di primavera baciati dal sole, insomma, sul ponte di legno del Canal Grande sono ricomparsi gli abusivi a caccia di coppiette, ragazzini che pensano di rappresentare il loro “amore indissolubile” agganciando un pezzo di ferro alle ringhiere e lanciandone poi le chiavi in acqua. La verità, però, è ben diversa: quei “simboli d'amore” rischiano infatti di danneggiare la struttura del ponte a lungo andare, diventando portatori di ruggine e corrosione, e il Comune è quindi costretto a sborsare euro sonanti per rimuovere periodicamente i lucchetti, senza contare i rischi per le barche (in più di un'occasione i frammenti di acciaio hanno colpito i gondolieri di passaggio) o l'abitudine di qualche profittatore di staccare tutto nottetempo per poi rivendere il materiale a peso. Eppure, nonostante tutto questo, i venditori clandestini continuano senza vergogna ad approcciare i fidanzatini che passano per l'Accademia.

L'anno scorso il Comune ha valutato le diverse modalità d'intervento, tra servizi di vigilanza, telecamere o operazioni di rimozione, ma ad oggi gli abusivi si sono rivelati più veloci: al primo caldo della stagione sono stati loro, e non i vigili, a piantare per primi la bandiera sul ponte di legno.

Potrebbe interessarti

  • Il Cibo del Risveglio: il convegno nazionale su come vivere fino a 120 anni

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

  • Memoria olfattiva: cos'è e come viene sfruttata dal marketing

I più letti della settimana

  • Schianto auto-moto, due all'ospedale. Bloccato l'autista, guidava ubriaco

  • Auto in canale a Jesolo, morta una donna

  • Un bambino salvato sulla spiaggia a Jesolo

  • Festival Show fa tappa a Mestre con Lo Stato Sociale, Dolcenera, Fausto Leali e tanti altri

  • Schianto tra un'auto e una moto lungo la Romea: un ferito grave e traffico nel caos

  • Due bagnini indagati per l'annegamento a Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento