A Villa Salus chiude "Ostetricia" Pronti i trasferimenti all'Angelo

A fine anno il reparto della clinica mestrina sarà chiuso. Nove ostetriche passano all'ospedale, molte altre dipendenti non hanno certezze

Tutto pronto per il passaggio delle ostetriche da Villa Salus all’ospedale dell’Angelo. Il reparto di Ostetricia della clinica mestrina chiuderà entro fine anno: quattro ostetriche entreranno in servizio all’ospedale lunedì 16 dicembre, altre cinque saranno operative da metà gennaio. Il passaggio è avvenuto attraverso i classici bandi di mobilità, tre ostetriche però sono rimaste fuori da questo trasferimento di massa e il loro futuro è un grosso punto interrogativo. A Villa Salus, come riporta Il Gazzettino, rimarranno solamente sette posti di Ginecologia.

Da definire pure il futuro delle dieci infermiere della Neonatologia di Villa Salus. Non perderanno il posto di lavoro, ma bisognerà capire in quali reparti saranno spostate. Sono ormai mesi che girano da un reparto all’altro a seconda delle necessità, visto che a Villa Salus il numero di parti è drasticamente calato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavorano a Villa Salus da moltissimi anni, hanno gestito il servizio quando la clinica gestiva oltre mille parti in dodici mesi e alcune molte di loro hanno sostenuto master in pediatria o comunque altri importanti corsi di specializzazione. Un patrimonio di professionalità e competenza da ricollocare. Nelle prossime settimane se ne saprà certamente di più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento