Myung-Whun Chung dirige il concerto di Capodanno 2020 al teatro La Fenice

Il direttore d'orchestra coreano torna a dirigere coro e orchestra della Fenice

Myung-Whun Chung (©Michele Crosera)

A dirigereil concerto di Capodanno al teatro La Fenice di Venezia sarà ancora una volta Myung-Whun Chung, consolidando quindi un rapporto e un’amicizia pluriennale con la laguna. Il maestro sarà di nuovo alla guida dell’orchestra e coro in un programma musicale che si comporrà di due parti: una prima esclusivamente orchestrale con l’esecuzione della Sinfonia n. 4 in la maggiore op. 90 Italiana di Felix Mendelssohn Bartholdy, e una seconda parte - quella seguita da milioni di spettatori grazie alla diretta televisiva di Rai1 - dedicata al melodramma, con una carrellata di arie, duetti e passi corali dal repertorio operistico più amato che si concluderà con "Va’ pensiero" dal Nabucco e con il brindisi "Libiam ne’ lieti calici" dalla Traviata di Giuseppe Verdi.

Quattro date

Saranno quattro le date del concerto: domenica 29 dicembre 2019 alle 20, lunedì 30 alle 17, martedì 31 alle 16 e mercoledì 1 gennaio 2020 alle 11.15. Nella nuova edizione dei Concerti di Capodanno, l’attenzione della fondazione teatro La Fenice, di Rai Cultura e degli artisti impegnati sarà rivolta a una missione umanitaria in via di definizione. Centinaia sono le richieste di acquisto già pervenute alla biglietteria del teatro, da parte di chi vuole assicurarsi un posto per uno dei concerti in programma. Biglietti che potranno essere acquistati a prezzi compresi tra i 15 e i 400 euro tramite biglietteria telefonica (041 2424), e biglietteria on-line (www.teatrolafenice.it), o direttamente nelle biglietterie Vela Venezia Unica.

Myung-Whun Chung

Nato in Corea, ha iniziato l’attività musicale come pianista debuttando all’età di sette anni. A ventuno ha vinto il secondo premio al Concorso pianistico Čajkovskij di Mosca. Ha frequentato negli Stati Uniti i corsi di perfezionamento al Mannes College e alla Juilliard School di New York, e nel 1979 è diventato assistente di Carlo Maria Giulini alla Los Angeles Philharmonic, dove nel 1981 è stato nominato direttore associato. Dal 1984 al 1990 è stato direttore musicale dell’Orchestra sinfonica della Radio di Saarbrüken, dal 1987 al 1992 direttore principale invitato del Comunale di Firenze, tra il 1989 e il 1994 direttore musicale dell’Opéra de Paris-Bastille e dal 1997 al 2005 direttore principale dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Nel 1995 ha fondato la Asia Philharmonic, nel 2005 è stato direttore musicale della Seoul Philharmonic Orchestra e nel 2016 direttore musicale onorario della Tokyo Philharmonic Orchestra. Dal 2011 è direttore ospite principale della Dresden Staatskapelle e dal 2000 al 2015 direttore musicale dell’Orchestre Philharmonique de Radio France, di cui dal 2016 è direttore onorario. Nel 2013 ha ricevuto le chiavi della città di Venezia per l’impegno verso la Fenice e la vita musicale lagunare.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio all'hotel Excelsior: fiamme in cucina nella notte

  • Sport

    L'Ascoli ricaccia il Venezia nell'incubo playout: fatale il rigore trasformato da Ardemagni

  • Incidenti stradali

    Auto nel Sile: i sommozzatori la recuperano, poi ne trovano un'altra

  • Attualità

    Meteo: previsto un picco di acqua alta di 105 centimetri

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e tram sul ponte della Libertà, traffico bloccato a piazzale Roma

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Auto nel Sile: i sommozzatori la recuperano, poi ne trovano un'altra

  • Ciclista investito finisce a terra e perde la vita

  • Attenzione all'esodo di Pasqua: le previsioni del traffico in autostrada

  • Scomparso da giorni, ammette: «Ero fuggito per debiti di droga»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento