Il festival triveneto del baccalà fa tappa all’osteria Ai do campanili a Cavallino Treporti, venerdì 14 ottobre

Venerdì 14 ottobre la quindicesima tappa per aggiudicarsi il titolo di miglior ricetta a base di baccalà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Venerdì 14 ottobre alle ore 20.30, l'Osteria Ai Do Campanili a Cavallino - Treporti (Venezia) ospiterà la quindicesima tappa del Festival Triveneto del Baccalà - Trofeo Tagliapietra (www.festivaldelbaccala.it), giunto quest'anno alla sua settima edizione.

Alla manifestazione culinaria itinerante, organizzata dalla Dogale Confraternita del Baccalà Mantecato, la Venerabile Confraternita del Baccalà alla Vicentina, la Patavina Confraternita del Baccalà e la Vulnerabile Confraternita dello Stofiss dei Frati, in collaborazione con la Tagliapietra e Figli Srl, una tra le più importanti aziende leader importatrici di baccalà e stoccafisso con sede a Mestre (Venezia), parteciperanno 37 ristoranti del Triveneto per aggiudicarsi il titolo di migliore ricetta a base di baccalà. Partner della 7. Edizione del Festival Triveneto del Baccalà -Trofeo Tagliapietra è la Strada del Vino Colli Euganei.

Martino Scarpa, lo Chef dell'Osteria Ai Do Campanili dovrà preparare, come da regolamento, tre piatti - antipasto, primo, secondo - a base di baccalà. Le ricette dovranno essere originali e innovative e verranno giudicate dagli stessi commensali prima di passare al giudizio del Comitato Esecutivo del Festival.

L'Osteria Ai Do Campanili gareggerà con le seguenti ricette:

- Antipasto: Vellutata di baccalà con gialletti all'aglio;

- Primo piatto: Risotto con stoccafisso, umeboshi e zucca di Saccagnana;

- Secondo piatto: Baccalà al latte di capra con verzottino e riduzione di pera.

«Durante la serata dedicata al Festival - spiega Chef Martino Scarpa - presenterò un menù che lascia spazio a nuovi abbinamenti, creando profumi e sapori diversi da quelli a cui siamo abituati».

La finale del Festival Triveneto del Baccalà - Trofeo Tagliapietra si svolgerà il 5 dicembre 2016 al Castello del Catajo a Battaglia Terme (in provincia di Padova). Una giuria stellata proclamerà la migliore ricetta a base di baccalà, assegnando allo chef vincitore il Trofeo Tagliapietra e un viaggio alle Lofoten, isole norvegesi patria dello stoccafisso.

Il Festival farà ancora tappa a Venezia e provincia martedì 25 ottobre al Ristorante Al Gallo, domenica 13 novembre allo stellato Met Restaurant e giovedì 17 novembre al Ristorante Vecio Piave.

Ma non solo: grazie a "Baccalando", gli aperitivi firmati Festival Triveneto del Baccalà, sarà possibile degustare appetizer a base di baccalà anche durante l'happy hour a La Gineria di Mirano, venerdì 28 ottobre.

"Baccalando", è il percorso ideato per i giovani che si affianca a quello più tradizionale del Festival Triveneto del Baccalà che prevede la proposta in chiave creativa e originale, da parte di sette locali alla moda del Veneto, di cichéti, stuzzichini o finger food a base di baccalà. Ogni locale avrà il compito di presentare il proprio aperitivo a base di baccalà accompagnandolo a un drink alcolico o analcolico. L'aperitivo più innovativo sarà scelto durante le preselezioni regionali del Festival Triveneto del Baccalà, che si svolgeranno a novembre al Baccalàdivino di Mestre (Venezia), e sarà premiato e servito durante la Finale del Festival a Dicembre. Il premio: un volo per due persone ad Oslo, in Norvegia, patria del merluzzo.

«Quella del 2015 - commenta Luca Padovani, Presidente del Comitato Organizzatore del Festival - è stata un'edizione che si è contraddistinta per innovazione e qualità dei piatti in concorso. Quest'anno, ci sono forti segnali indicatori dell'apprezzamento del Festival Triveneto del Baccalà: è aumentato il numero dei ristoranti in gara ed è maggiore l'attenzione da parte dei giovani Chef. Anche per questa nuova edizione, gli elementi cardine saranno creatività e sperimentazione, nel rispetto della tradizione».

«Crediamo in questa manifestazione che continua a riscuotere sempre maggiore successo tra il pubblico e tra gli stessi Cuochi. La scelta di premiare la ricetta più innovativa - sottolinea Daniele Tagliapietra, Amministratore delegato dell'omonima azienda di Mestre - è per far capire al pubblico che il baccalà è un prodotto versatile, adatto a tutte le stagioni e a tutte le occasioni».

Per info e prenotazioni Osteria Ai Do Campanili:

Tel. 041 5301716

Costo menu: €60,00 a persona - vini inclusi"

Torna su
VeneziaToday è in caricamento