Vicario "Santo subito", ma al Venezia non riesce l'impresa: contro il Palermo arriva un pari

Nel monday night arancioneroverde l'iniezione di adrenalina del nuovo mister Serse Cosmi serve a portare a casa un punto con le unghie e con i denti. In rete Bocalon, provvidenziale il rigore parato dal numero 12 dei Leoni. Nel finale l'assedio rosanero e il pari

Il Venezia, esonerato Walter Zenga, ha l'ostacolo Palermo per uscire dal tunnel. Un banco di prova non da poco per Serse Cosmi che alla prima sulla panchina dei Leoni deve affrontare la sua ex truppa lanciata verso il primo posto.

Primo tempo

Per una buona metà della prima frazione prevale la fase di studio delle due squadre che si difendono con ordine. A rischiare di più, a tratti, è il Venezia che deve affidarsi molto alla sua retroguardia per sbrogliare situazioni a dir poco complicate. Al 31' gli arancioneroverdi prendono coraggio: ottima occasione per Pinato che di testa, su calcio d'angolo, la manda fuori. Il Venezia comincia a uscire dal suo guscio e al 39' esplode il Penzo: azione di prima dei giocatori di Cosmi, la palla arriva sottoporta a Bocalon che insacca. Gli animi si scaldano e lo stesso attaccante viene ammonito pochi secondi dopo il vantaggio e pochi secondi prima del break.

Secondo tempo

Ripartenza con il brivido nella ripresa per gli arancioneroverdi che solo dopo una manciata di secondi devono rimediare a un pasticcio difensivo tra Modolo e Vicario, provvidenziale l'intervento di Zampano che evita l'autorete. I ritmi cominciano ad alzarsi, il Venezia ci prova in ripartenza, il Palermo prova a costruire. Al 66' occasione rosanero con il tiro di Rispoli fuori di un soffio e al 70' episodio chiave. Per l'arbitro la trattenuta di Bruscagin su Nestorovski in area è rigore: dal dischetto va lo stesso numero 30 rosanero, ma Vicario si allunga e compie il miracolo salvando l'1-0 dei suoi. Il Penzo è una bolgia e la partita si infiamma nuovamente: al 78' è ancora il Palermo a sfiorare il vantaggio, Vicario compie un secondo miracolo deviando una conclusione di Jajalo. I siciliani ci credono, il Venezia soffre e all'84 si deve arrendere: di testa su corner Puscas segna l'1-1 e super Vicario, questa volta, non può nulla. Poco male: il Venezia si prende comunque un punto importantissimo sfiorando addirittura l'impresa. L'iniezione di adrenalina di Serse Cosmi è servita.

Venezia-Palermo 1-1

39' Bocalon (V), 84' Puscas (P)

Il tabellino

Venezia (3-5-2): Vicario; Bruscagin, Modolo, Fornasier; Zampano, Segre, Bentivoglio, Pinato, Coppolaro; Bocalon, Citro (dal 75' Di Mariano). All. Cosmi

Palermo (4-3-1-2): Brignoli; Rispoli, Bellusci, Rajkovic, Aleesami; Murawski, Jajalo, Chochev (dal 56' Falletti); Trajkovski (dal 77' Moreo), Puscas, Nestorovski. All. Stellone

Ammoniti: Bocalon, Bellusci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto si è risvegliato dal coma. Una perizia chiarirà le cause dell'incidente

  • Si è spento il sorriso più bello: Caorle stretta nel dolore per la morte di Juri

  • Ciclista travolto e ucciso da un'auto

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • C'è un nuovo ristorante con due stelle Michelin a Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento