Giovedì, 21 Ottobre 2021

«Uno stadio unico al mondo»: ecco com'è il "nuovo" Penzo | VIDEO

Tra i numerosi interventi: aumento della capienza da 7.500 a 11.150 posti, creazione di un'area Hospitality e di una nuova sala stampa, ristrutturazione delle curve e totale restyling del campo di gioco, degli spogliatoi e dell'impianto di illuminazione e audio

È stato presentato ieri sera alla stampa il "nuovo" stadio Penzo che, domenica 19 settembre alle ore 15.00, tornerà ad ospitare una partita di Serie A a distanza di quasi 20 anni dall'ultima volta.

I lavori di ampliamento e di messa a norma dell'impianto di Sant'Elena, condotti dall'architetto Renzo Rolani, sono stati completati in circa cento giorni: tanti gli interventi necessari per rendere lo stadio, costruito nel 1913, adeguato alle prescrizioni della Lega di Serie A. La capienza – al momento al 50% per tutti gli stadi di Serie A, in base alle vigenti norme sanitarie – è stata aumentata da 7.500 a 11.150 posti. Per fare questo, è stato smontato e poi rimontato il settore Distinti e sono state ristrutturate entrambe le curve, con la creazione, in quella Nord, di un settore riservato ai tifosi ospiti. In tribuna centrale sono stati invece installati nuovi seggiolini. Ampliata anche la tribuna stampa. Il restyling ha riguardato inoltre il campo di gioco, gli spogliatoi, l'impianto di illuminazione e audio, nonché la creazione di un'area Hospitality e di una nuova sala stampa. Sono stati infine installati tornelli e filtri di sicurezza.

Domenica 19 settembre, in coincidenza con l'evento Sport City Days, la nuova casa della squadra locale verrà aperta al pubblico giovane dalle 11.00 alle 12.00: un'iniziativa pensata soprattutto per i bambini e i ragazzi, in attesa della partita Venezia-Spezia.

Sullo stesso argomento

Video popolari

«Uno stadio unico al mondo»: ecco com'è il "nuovo" Penzo | VIDEO

VeneziaToday è in caricamento