Come fare il contouring per scolpire il viso con il solo uso del trucco

Tutti i segreti di questa tipologia di trucco in grado di rendere più armoniosi i tratti del proprio viso

Emersa negli ultimi anni, la moda del contouring prevede la realizzazzione di una scultura facciale realizzata attraverso la sola applicazione di terra e illuminante per creare ombre e luci nei punti giusti. Con il contouring, infatti, si possono ridurre al minimo le imperfezioni e armonizzare le simmetrie del viso. Può sembrare una tecnica molto lunga e complicata ma il contouring può essere realizzato in modo facile e veloce anche a casa: basterà seguire tutti gli step necessari e fare un po’ di pratica per ottenere ottimi risultati. Vediamo quindi, passo dopo passo, come fare il contouring viso, valorizzandone i punti di forza e ottenendo un trucco luminoso e impeccabile, e quali sono i prodotti per contouring indispensabili. 

Che cos’è il contouring

Il contouring, come già accennato, è una tecnica di makeup che punta sull’effetto chiaro/scuro per accentuare le ombre naturali e dare tridimensionalità al viso, correggere le imperfezioni e nascondere alcuni piccoli difetti, come il doppio mento, una mascella sporgente o un naso importante.

Amatissimo da vip, celebrità e star di Hollywood, nel contouring si utilizzano colori più chiari o più scuri rispetto a quello della propria pelle così da creare delle illusioni ottiche che armonizzino i lineamenti del viso: i colori chiari allargano e definiscono, mentre i colori scuri rimpiccioliscono e minimizzano i difetti.

Come fare il contouring 

Per realizzare un contouring impeccabile avrai bisogno di:

  • fondotinta di due colori diversi, uno di due toni più scuro del tuo incarnato e uno di due toni più chiaro;
  • illuminante;
  • pennelli.

Per un effetto più naturale opta per fondotinta fluidi e in crema, che non hanno un’alta concentrazione di pigmenti; per un effetto più definito, invece, puoi utilizzare prodotti in polvere compatta, le creme apposite per contouring o i fondotinta in stick. Evita invece di usare la terra abbronzante, che darebbe al tuo viso un colorito innaturale, come anche l’illuminante perlato, che rischia di mettere in risalto imperfezioni e pori dilatati. Infine, per quanto riguarda i pennelli, prediligi quelli con la punta piccola, che ti permetteno di lavorare con maggiore precisione. 

Una volta preso tutto il necessario, potrai iniziare a lavorare sul trucco.

  • Inizia preparando la pelle: dopo aver pulito il viso con il tuo solito detergente, applica una crema idratante e aspetta qualche minuto perché sia assorbita prima di iniziare a truccarti. Poi, procedi creando una base viso neutra e omogenea.
  • A questo punto è importante cercare di capire qual è la forma del tuo viso, così da individuare i punti di forza da esaltare e i punti “critici” da camuffare. Una volta che avrai capito quali tratti del viso illuminare, procedi ad applicare il fondotinta più chiaro.
  • In linea generale, senza quindi prendere in considerazione le diverse forme del viso, il fondotinta più chiaro può essere applicato al centro della fronte, lungo la linea superiore delle sopracciglia, sul ponte del naso, sugli zigomi, al centro del mento e sull’arco di cupido (ovvero l’area tra labbra e naso).
  • Una volta creati i punti luce, arriva il momento di individuare le aree del viso da scurire: sempre in linea generale, il fondotinta più scuro va applicato sulla parte superiore della fronte, sui lati del naso, sulle tempie, sugli incavi delle guance e sui lati della mandibola (dalle orecchie alla punta del mento). Infine, per dare maggiore risalto agli zigomi, puoi utilizzare un illuminante in polvere o in crema.

Ricorda che, per donare al contouring un effetto naturale, è importantissimo sfumare bene i prodotti l’uno con l’altro, così da ridurre lo stacco fra le aree illuminate e quelle scurite e smorzare l’intensità dei colori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanzarin: «Indice Rt in Veneto a 0.95, valore vicino alla zona arancione»

  • L'Rt in Veneto ai limiti della zona arancione: ma resterà in fascia gialla (per ora)

  • Perché il Veneto resta in zona gialla

  • Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

  • Sorpresa tra le corsie del supermercato: spunta un capriolo in un negozio di Jesolo

  • Bingo, sale da gioco e Casinò: «Situazione drammatica»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento