BAO Publishing: le uscite di febbraio 2019

I titoli più interessanti dell'editore in uscita nelle librerie. Due opere da non perdere

Debuttanti sul mercato italiano. Sono due le graphic novel più attese di Bao Publishing in uscita nelle librerie a febbraio 2019: I giorni che scompaiono del fumettista francese Timothé Le Boucher - che farà riflettere in modo inedito sul senso dell'identità - e Murderabilia dell'autore spagnolo Álvaro Ortiz, tra i più apprezzati artisti spagnoli contemporanei.

I giorni che scompaiono

I giorni che scompaiono-2

I giorni che scompaiono è la storia di Lubin Maréchal, commesso di un supermercato di giorno, acrobata in una piccola compagnia teatrale la sera. In tutto e per tutto una vita normale. Fino al momento in cui si accorge di svegliarsi solamente un giorno ogni due. Capisce piano piano che un’altra personalità sta vivendo metà della sua vita, metà del suo tempo. Un libro che si prospetta inquietante ma ingegnoso.

Autore: Timothé Le Boucher
Colore o B/N: Colore
Data di pubblicazione: 07/02/2019
Formato e rilegatura: Cartonato 19X26 cm
Pagine: 192
Prezzo: 21 euro
ISBN: 978-88-3273-205-4

L'AUTORETimothé Le Boucher (1988), si appassiona fin da giovanissimo al fumetto e frequenta la Scuola di Belle Arti di Angoulême. Si fa subito notare come talento emergente e nel 2011 pubblica il suo primo graphic novel, dal titolo Skins Party. L’anno successivo, il titolo viene selezionato al Festival D’Angoulême. Nel 2014, per la Casa editrice La Boîte à Bulles, pubblica il suo secondo lavoro, Les Vestiaires. Nel 2014 si trasferisce a Strasburgo, città che gli dà modo di partecipare a diversi progetti a fumetti e di lavorare al suo terzo graphic novel, I giorni che scompaiono, pubblicato in Francia da Glénat e portato in Italia da BAO Publishing.

> LEGGI LA RECENSIONE: Cinzia di Leo Ortolani

Murderabilia

Murderabilia-2

Murderabilia parla di Malmö Rodríguez, un ragazzo senza arte né parte che vive con i genitori. Un giorno lo zio muore, solo, in casa propria, e Malmö prende con sé i gatti del parente. Il fatto che poi decida di venderli a un collezionista di memorabilia legate a morti violente o misteriose è l’inizio di una storia che lo stesso Malmö, aspirante scrittore, non avrebbe mai saputo immaginare o prevedere. Un libro ironicamente in bilico tra quotidianità e assurdo, con uno stile narrativo unico in Europa.

Autore: Álvaro Ortiz
Colore o B/N: Colore
Data di pubblicazione: 14/02/2019
Formato e rilegatura: Cartonato 16X24 cm
Pagine: 112
Prezzo: 17 euro
ISBN: 978-88-3273-206-1

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'AUTORE - Álvaro Ortiz (1983), ha studiato graphic design alla Scuola Superiore di Design in Aragona e illustrazione alla Scuola Massana di Barcellona. Dopo aver vinto diversi concorsi di fumetti, partecipa ad album collettivi. Nel 2005 pubblica Julia y el Verano Muerto, e nel 2009 Julia y la Voz de la Ballena, entrambi editi da Edicions de Ponent; grazie a quest’ultimo è stato nominato miglior scrittore rivelazione al Salone del Fumetto di Barcellona nel 2010. Alla fine dello stesso anno, ritorna all’autopubblicazione con Fjorden, disegnato durante il soggiorno nella residenza per artisti Messen de Alvik, in Norvegia, prima di intraprendere la lavorazione di Cenizas. Nel 2014 pubblica Murderabilia, pubblicato in Spagna in Francia e, nel 2019, portato in Italia da BAO Publishing.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento