Giovedì, 28 Ottobre 2021
Animali

Come viaggiare al sicuro con i propri animali: il vademecum per una vacanza pet-relax

I consigli per affrontare un viaggio con il proprio cucciolo senza alcun rischio per la sua salute

Che sia in auto, in aereo o in treno, viaggiare, per un uomo, così come per un animale, è sempre un momento di stress. Caricare un cane o un gatto su un mezzo di trasporto, infatti, equivale a metterlo in una situazione di tensione e nervosismo che potrebbe intaccare la sua salute e rendere il viaggio stressante non solo per lui ma anche per il suo proprietario. Per evitare che questo rischio si verifichi, bastano piccoli accorgimenti a cui fare attenzione per vivere un'esperienza di viaggio più serena e farla vivere, altrettanto serenamente al proprio amico a quattro zampe. 

Cosa fare prima della partenza

L'organizzazione è la parola d'ordine per un viaggio in piena sicurezza. Prima di partire bisogna assicurarsi di avere con sé tutti i documenti del proprio pet: 

-       Il libretto sanitario, con tutte le sue informazioni, il numero del microchip, le vaccinazioni e la sua storia sanitaria. 

-       Il Passaporto europeo, obbligatorio nel caso si decida di andare a soggiornare all’estero. 

-       Il certificato sanitario nel caso il viaggio sia in paese extra UE rilasciato da un veterinario del paese di partenza non più di 10 giorni prima.

Una volta controllati i documenti, bisognerà pensare all'organizzazione di cibo, acqua e accessori per la cura del cane/gatto da portare con sé.   Bisogna senza dubbio portare una quantità sufficiente di acqua e cibo con sé, ben conservato e che possa coprire l'intera durata del soggiorno. Importante è che il cibo sia uguale a quello che il pet mangia ogni giorno per non scombussolare il suo stomaco e non cambiare le sue abitudini alimentari. Poi, non bisogna dimenticare di portare con sé tutti i giochi del cuore del proprio amico a quattro zampe come la copertina, la pallina e i peluches preferiti per farlo sentire a casa anche in vacanza. 

Cosa fare durante il viaggio in auto

Una volta organizzato il pre viaggio passiamo alle regole da rispettare durante il viaggio. Sappiamo che non tutti gli animali amano viaggiare in auto e alcuni possono soffrire, proprio come gli umani, del mal d'auto. Ma anche se il proprio cane o gatto ama la macchina bisogna stare attenti a diverse cose per evitare che il viaggio si trasformi in un brutto momento per tutti. 

Per prima cosa non bisogna mai lasciare il proprio cucciolo girovagare all'interno dell'abitacolo della macchina tantomeno tenerlo sulle gambe perché sarebbe rischioso per la sua salute. La cosa migliore da fare è trasportarlo nel suo kennel o separarlo dall'abitacolo tramite una rete o un dispositivo simile. Inoltre, se il vostro cane è di taglia piccola o media potete anche optare per le cinture di sicurezza apposite. 

Un altro elemento molto importante da tenere sotto controllo è la temperatura dell'abitacolo che non deve essere troppo alta o troppo fredda. Attenzione quindi a colpi di calore e colpi di corrente. Bisogna, inoltre, tenere il proprio cucciolo sempre idratato e anche fargli sgranchire un po' le gambe facendo delle pause. 

Ultimo accorgimento, e forse il più importante, mai lasciare il proprio cane o gatto da solo nell'auto parcheggiata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come viaggiare al sicuro con i propri animali: il vademecum per una vacanza pet-relax

VeneziaToday è in caricamento