menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Conferenza stampa di presentazione del Salone Nautico (foto Comune di Venezia)

Conferenza stampa di presentazione del Salone Nautico (foto Comune di Venezia)

Il Salone Nautico sarà spalmato su nove giorni e avrà un protocollo sanitario ad hoc

La manifestazione sarà inaugurata il 29 maggio e terminerà il 6 giugno. Aprirà una settimana dopo la Biennale, con la quale condivide parte degli spazi e misure di contenimento

Venezia si prepara al suo secondo Salone Nautico. Dopo il rinvio del 2020, quella di quest'anno sarà un'edizione più lunga rispetto alla precedente, durerà 9 giorni e conterà sulla presenza di 160 espositori e oltre 220 imbarcazioni. Con più di una settimana a disposizione e due weekend coinvolti, si potranno spalmare le presenze all'Arsenale, garantendo l'accesso a molti visitatori e addetti ai lavori, così come le necessarie misure di contenimento e antiassembramento imposte dall'emergenza sanitaria. L'appuntamento è dal 29 maggio al 6 giugno, con orario continuato 10-20.

Salone Nautico di Venezia 2021

Sarà un'edizione che si aprirà a una settimana dalla Biennale di Venezia. Ci sarà quindi una sorta di continuum tra due architetture, quella protagonista della 17ª edizione della Mostra e quella navale. Per garantire la necessaria sicurezza sul fronte epidemiologico, è stato messo a punto un protocollo sanitario proprio in collaborazione con la Biennale e l'Ulss 3: l'evento si terrà quasi esclusivamente negli spazi esterni della Darsena Grande e delle sue banchine, con un prolungamento di 1000 metri lineari dei pontili esterni (il doppio rispetto alla precedente edizione) e in tutta l'area dell'Arsenale ci sarà un percorso unidirezionale con ingressi ed uscite separati e il contingentamento degli accessi. Il Salone si svolgerà su un contesto storico di grande suggestione, composto da un bacino acqueo di 50mila metri quadrati, oltre 30mila metri quadrati di spazi espositivi esterni, e padiglioni coperti per circa 5mila metri quadrati complessivi.  

La manifestazione si svolge in collaborazione tra Comune, VeLa e Marina militare italiana, partner principale che mette a disposizione molti spazi di propria competenza, e coinvolgerà anche la Regione e il Governo (rientra nel patto per lo sviluppo della Città di Venezia). Così come per la precedente edizione, il Salone permetterà il recupero di alcuni edifici dell'Arsenale, con una manutenzione straordinaria e, quest'anno in particolare, con la predisposizione di pontili provvisori per l'attracco delle imbarcazioni. Per facilitare il raggiungimento da parte degli avventori, saranno implementate linee di trasporto pubblico.

La mappa del Salone Nautico

Mappa del Salone Nautico-2

La mostra espositiva all’Arsenale di Venezia sarà arricchita da momenti culturali e dibattiti sul futuro della navigazione da diporto e della sua industria. Baricentro dell’esposizione sarà la sostenibilità che trova il suo momento espositivo nell’E-Village in un’ampia serie di progetti ibridi ed elettrici, che già aveva caratterizzato la prima edizione. Ci sarà anche spazio per le specificità di Venezia, con la cantieristica di qualità e un focus sulle imbarcazioni da lavoro per le forze dell’ordine, di soccorso come idroambulanze e motopompe vigili del fuoco e di servizi come asporto rifiuti. Non mancheranno i momenti di approfondimento negli spazi incontri e trasmessi in streaming su tematiche come la portualità turistica, design e innovazione, luxury e yachting, le motorizzazioni ibride, le tematiche ambientali, cantieristica veneziana, sicurezza in mare.

Ci sarà spazio anche per gli eventi collaterali, tra cui la prima regata full electric "E Regatta”, organizzata dai partner coordinati da Assonautica di Venezia con prove di “endurance”, agilità e velocità ma anche eventi sportivi con regate veliche come il campionato italiano Match Race, in collaborazione con la Compagnia della Vela, e di motonautica con la fase finale di parata e premiazioni del raid Pavia Venezia, la presenza di campioni della vela per rivivere le emozioni dal Moro di Venezia presente all’Arsenale a Luna Rossa presente con alcuni suoi protagonisti.

«Il Salone Nautico Venezia - ha dichiarato il sindaco Luigi Brugnaro - è un appuntamento che insieme alla Biennale di Architettura, dal 22 maggio, e alla riapertura delle istituzioni museali e culturali accompagna la ripartenza di Venezia e dell’Italia. La manifestazione, che abbiamo fortemente voluto, suggella l’importanza della nautica e del mare per questa città. È un appuntamento che anche nei prossimi anni continueremo a promuovere e a valorizzare per sostenere l’industria nautica e tutta la filiera del settore, insieme ai temi della sostenibilità e della progettazione, per vivere il mare in tutte le sue potenzialità. Quest’anno inoltre, grazie alla collaborazione delle marine di Venezia, il popolo del mare, dalla Croazia a Trieste o ancora da Ancona a Rimini, avrà la possibilità di raggiungere Venezia in barca ormeggiando gratuitamente, previa prenotazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento