ViviVenezia

ViviVenezia

Venezia? No, grazie! "Non andateci, i residenti sono persone cattive"

Mi son detto: "Facciamo una ricerca in internet, e vediamo cosa dicono di Venezia all'estero". Mi sono limitato solo ai siti in lingua inglese, e con (poco) stupore mi sono imbattuto in numerosi post in cui fantomatici turisti sconsigliavano di visitare Venezia a quanti non l'avessero ancora fatto, dirottandoli, di fatto, verso altre mete.

Ma perché sconsigliare Venezia, una delle città più belle del mondo? Le ragioni sono sempre le stesse, molto banali. Ma tra le tante, tre sono riuscite a stupirmi. Riporto per dovere di cronaca che le motivazioni più frequenti riguardano i canali e la loro puzza, i piccioni, i troppi turisti, il degrado, le code troppo lunghe ai musei. Di cui vi avevamo già parlato in questo post. Queste tre, invece, mi hanno lasciato spiazzato. Ecco quindi che non bisogna visitare Venezia perchè:

1) I veneziani sono cattivi

Ve lo immaginate cosa potrebbero immaginare le persone che non sono mai state a Venezia? Frotte di veneziani incazzati (passatemi il termine), con forcone in mano e pronti a sputare improperi. Big gym super palestrati posti ai lati dei ponti, pronti a scaraventare qualche turista poco simpatico in canale. Oppure persone che ti guardano in cagnesco. Chissà le fantasie che potrebbero passare per la testa delle persone.

2) I veneziani puzzano

Una frase laconica, trovata su un blog di viaggi (tradotta): "I veneziani puzzano come gli uomini vecchi che indossano sempre gli stessi indumenti". Curioso. Il mio consiglio? Doccia ogni mattina e dodorante sotto le ascelle, non sia mai che per il cattivo olezzo ci scappi qualche turista morto.

3) Il cibo è cattivo

Testualmente da un blog, sempre previa traduzione: "Venezia è nota in tutto il mondo per il suo cibo di pessima qualità". Ora, forse il blogger ha qualche piccolo problema di digestione o ha scelto con grande accuratezza tutti i locali peggiori in laguna. In caso contrario, de gustibus.

ViviVenezia

Tante idee per vivere Venezia al meglio: segui il nostro blog per rimanere aggiornato sulle novità più interessanti su locali e ristoranti, attività all'aria aperta, shopping, eventi e sport. Per sfruttare al meglio il tuo tempo libero e... scoprire i piccoli tesori vicino a casa. Vuoi diventare protagonista del blog? Inviaci la tua segnalazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Io ho una casa a Venezia e ci vado volentieri. Per me è una grande risorsa culturale ed una immersione nella "bellezza". Certo l'eccessivo flusso turistico porta ad un degrado della città, ma nonostante questo vedo una grande energia e volontà dei veneziani di mantenere quel gioiello nel migliore modo possibile perché non è facile gestire milioni di turisti che provengono da tutto il mondo. E poi non è vero che si mangia male, io faccio la spesa in negozietti e al mercato frutta e verdura e trovo prodotti ottimi e squisiti. Nei ristoranti bisogna andare nelle trattorie ed osteria per veneziani e non in quelli che sono per "turisti da spremere". Venezia è splendida.....e poi se a molti stranieri non piace e non vengono ......che non vengano, turisti in meno che non la sporcano visto che non la amano!!

  • Beh riguarda al punto 3), TUTTI sanno che a Venezia è turistica e che la qualità del cibo per turisti è infame.

  • Avatar anonimo di angela anello
    angela anello

    In verità, a me questi commenti stupiscono. Ho visitato, per la prima volta, Venezia l'anno scorso e sono stata benissimo. Certamente i veneziani non mi hanno accolto con il tappeto rosso e un mazzo di fiori all'aeroporto, ma non hanno mai manifestato alcuna avversione né hanno avuto gesti di stizza né hanno mostrato fastidio nei confronti della mia marcata inflessione dialettale siciliana. Il cibo? Certo, a Catania mangio meglio, ma, appunto, è una questione di gusti! E, comunque, nessun ristoratore ha lesinato sulle quantità o sulle qualità. In definitiva, posto che Venezia è una delle città più belle del mondo, tornerei volentieri. L'unica cosa che è mancata è stato ..... il sole. Ma questo non è un problema dei veneziani, quanto una condizione naturale di noi siciliani di cui non riusciamo a fare a meno!

  • Avatar anonimo di Giovanni
    Giovanni

    Confermo tutte le cose negative dette su questa (un tempo) magnifica città, anche se alcuni turisti però, apportano il loro negativo contributo. Cibo pessimo e commercianti Veneziani che fanno battute di poco gusto in dialetto quando i turisti si accingono ad acquistare ogni sorta di chinchiglieria 

  • Purtroppo confermo malincuore, dato che sono Veneziano ed ho lavorato con il turismo per molti anni. C'è pochissimo rispetto e moltissima ignoranza. Il veneziano medio si sente al centro del mondo, non conosce il suo cliente e lo offende spesso: in sostanza una grande casbah in un mondo privilegiato, dove i mercati sono meno colti di chi vive nei capanni con le pecore. Esempio: ieri un signore giapponese educatamente chiedeva ad un ristoratore se avevano il wifi. Questo gli ha risposto "go to China if you want wifi", con il dito puntato verso l'uscita, occhio feroce e sputazzamento dalla bocca. Non distinguere le razze orientali potrebbe pure passare (anche se chi vive di turismo un minimo dovrebbe sapere); non sapere che in tutte le capitali e città turistiche del mondo il wifi è gratuito praticamente ovunque, invece, denota povertà culturale di gente che non conosce il mondo; offendere e maltrattare il proprio ospite invece è ignoranza pura e barbarie.

  • Avatar anonimo di biondo veneziano
    biondo veneziano

    Ahimè, detto in modo esagerato, ma di fatto molto corrisponde al vero. Non si arriva al forcone, ma i Veneziani sono arrabbiatissimi quando devono persorrere le loro strade e le trovano sempre costantemente intasate dai turisti a frotte. Spesso mandano i turisti a quel paese (detto elegantemente) e li spintonano (anche perchè loro ignari della viabilità di Venezia si fermano sempre all'imboccatura delle calli!). Il cibo è cattivo...ahimè anche questo corrisponde al vero, quando si frequentano ristoranti a menù fisso per gruppo che approfittano del turista con porzioni scarse e cibo di bassa qualità. E ci sarebbe ancora altro da menzionare nel senso della negatività, ma preferisco non mettere altra carne al fuoco. C'è molto da migliorare se si vogliono turisti contenti e riscontri positivi in rete!!!

  • Avatar anonimo di Fede
    Fede

    "Io venezia la odio!" Domanda: "Perchè odi Venezia?" "Perché fa schifo!" Domanda: "Perché non te ne sei stata a casa tua?"

    • Avatar anonimo di petra
      petra

      che risposta e atteggiamento pessimo. ognuno e' libero di andare dove vuole e ha il sacrosanto diritto di lamentarsi se viene trattato da cani. il problema dei veneziani e' che campano proprio grazie agli stessi turisti che tanto disprezzano. poi si lamentano se questi decidono di soggiornare a mestre o nei dintorni, e si portano il pranzo al sacco. un soggiorno a Venezia costa non poco, la maggior parte dei negozi e ristoranti sono delle vere e proprie trappole per turisti, e nonostante cio' si assiste troppo spesso ad atteggiamenti del genere, ''se non ti sta bene tornatene a casa tua''. Indifendibile

    • Avatar anonimo di Indignata
      Indignata

      Ecco l'emblema del tipico atteggiamento menzionato! Scusa ma come faceva a saperlo se non c'era mai stato? Solo gli ignoranti parlano per luoghi comuni!

Torna su
VeneziaToday è in caricamento