Incidente mortale di Eraclea, il motociclista aveva bevuto

Il ragazzo di 26 anni che guidava è risultato positivo all'alcol. La fidanzata ha perso la vita

Il giovane di 26 anni che guidava la moto che lunedì sera, a Eraclea, è finita fuori strada, aveva bevuto. Nell'impatto la fidanzata Sara Guernier, di 29 anni, seduta dietro di lui, ha perso la vita. Quando, all'ospedale, il ragazzo è stato sottoposto agli esami del sangue è risultato positivo all'alcol con un tasso di un grammo per litro. Adesso è indagato per guida in stato di ebbrezza e omicidio stradale. 

Lo schianto intorno alle 23 lungo via Piave, in corrispondenza di una curva. Qui il giovane per cause ancora al vaglio dei carabinieri ha perso il controllo della moto che è finita contro il guardrail. Il 26enne è rimasto ferito, ma non è in gravi condizioni, mentre la fidanzata di 29 anni è morta sul colpo. Gli operatori del 118 hanno cercato di rianimarla ma non c'è stato niente da fare. 

La coppia rientrava da una serata trascorsa alla Fiera del Rosario a San Donà. Sara Guernier, che faceva la barista, lunedì sera aveva lavorato e insieme al compagno stava tornando a casa, a Jesolo. Poi, a Tombolino di Eraclea, lo schianto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: altri due al Civile di Venezia. Aggiornamenti

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

  • Coronavirus, attenzione al massimo in Veneto. Zaia: «Pronti a misure drastiche»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento