rotate-mobile
Mostre Castello

"Una collezione veneziana" alla Fondazione Querini Stampalia dal 21 novembre

Cultura veneziana e veneta dal '500 di Jacopo e Domenico Tintoretto al dramma della Prima Guerra Mondiale, raccontata dai bassorilievi di Arturo Martini

Cultura veneziana e veneta dal '500 di Jacopo e Domenico Tintoretto al dramma della Prima Guerra Mondiale, raccontata senza retorica in otto bassorilievi da Arturo Martini, artista chiamato a rivoluzionare la scultura italiana nel '900. "Una collezione veneziana" alla Fondazione Querini Stampalia espone il ricco patrimonio d'arte, d'oggetti e libri raccolto nei decenni scorsi dalla Cassa di Risparmio di Venezia, ora Intesa Sanpaolo. Una raccolta che dal 21 novembre sarà esposta in modo permanente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una collezione veneziana" alla Fondazione Querini Stampalia dal 21 novembre

VeneziaToday è in caricamento