menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Arsenale apre le porte al pubblico, soli cinque giorni tra luglio e agosto

Orari contingentati e un massimo di 30 persone per turno. Le date delle visite sono il 12, 19, 26 luglio e ancora il 2 e 9 agosto con prenotazione obbligatoria. Visite alle 20 e alle 20.30

 

L'Arsenale di Venezia apre le porte al pubblico e mostra il suo patrimonio storico e artistico. Un tesoro culturale che affonda le radici gia' nel XII secolo e trova la sua massima espressione tra il XV e il XVI secolo, quando si fece piu' pressante la necessita' di costruire un numero elevato di navi, per contrastare l'espansione ottomana dopo la caduta di Costantinopoli. 
 
I visitatori, ricorda la Marina militare sul suo sito, potranno varcare le porte del complesso in due turni, alle 20 e alle 20,30, per un massimo di 30 persone ciascuno, accompagnati da una guida, in questi giorni: il 12, 19, 26 luglio e ancora il 2 e 9 agosto. E' richiesta la prenotazione, entro le ore 16,00, presso l'ingresso Monumentale in campo dell'Arsenale.
 
Dalla Porta Magna con la sua Madonna con Bambino, di Jacopo Sansovino, il percorso si articola attraverso varie epoche storiche, dalla biblioteca storica, antica sede della magistratura che governava il cantiere Statale, al rifugio antiareo della seconda guerra mondiale, per poi proseguire sul ponte di legno, situato fra le due torri che avevano funzione di gru di carico, per l'imbarco e lo sbarco dalle navi di componenti pesanti come cannoni, alberi e pennoni. E ancora, la caserma Marceglia, la casa del Bucintoro, dove era costruita e conservata la nave di rappresentanza della Serenissima Repubblica di Venezia, il piazzale della Campanella e la sua torre, la cui campana lanciava l'allarme in caso d'incendio. A chiudere la visita, Stradal Campagna che concentrava i laboratori e le officine e la maschera dei cordami, dalla cui bocca avveniva la distribuzione dei cavi. (Adnkronos)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento