II decalogo della psicologa per affrontare con meno ansia la vita in quarantena

Evitare l'informazione compulsiva, ricostruire la propria routine senza abbandonare le vecchie abitudini. I consigli della dottoressa Federica Cagnin per (ri)trovare il proprio equilibrio in questo periodo

Le implicazioni psicolgiche che derivano dalle misure restrittive imposte per contrastare l'emergenza sanitaria sono varie e numerose. Sfumano la libertà personale, il contatto con gli altri, i nostri progetti; il tempo a disposizione si dilata, mancano la routine e i punti di riferimento. La dottoressa Federica Cagnin, psicologa veneziana, ci spiega come cercare di mantenere il proprio equilibrio, un compromesso tra la nuova realtà e quella che era la nostra quotidianità.

«All’inizio erano il caffè al bar o lo shopping, - ci racconta la psicologa - poi le passeggiate e lo sport, ora ci rimangono solo la farmacia e il supermercato. Questo prendersi la propria dose di normalità in un momento che di normale non ha nulla è un modo per fronteggiare la paura, sentirsi meno soli e avere un minimo la percezione di avere il controllo della situazione. In casa siamo isolati. Non sappiamo cosa succede fuori».

Non ci sono alternative: la psicologa ci spiega che per mantenere il nostro equilibrio psicologico dobbiamo (e possiamo) contare solo su noi stessi, il nostro nucleo familiare e, in qualche modo, le relazioni a distanza. «Una circostanza - sottolinea la dottoressa - che porta molte persone a soffrire di ansia, stress, solitudine e depressione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quotidianità senza ansia

Come affrontare la nuova quotidianità, con meno fatica e meno ansia? Ecco il decalogo della psicologa.

  1. Evita di informarti in continuazione e fallo solo tramite fonti ufficiali: l’esposizione a troppe informazioni, a volte contrastanti, può far aumentare la tua ansia
  2. L'ansia è normale, stiamo vivendo una situazione anomala. Questa emozione, nella giusta misura, ti aiuta a stare più attento e a prevenire le situazioni di pericolo; se diventa invalidante e paralizzante chiedi aiuto al medico di base o a uno psicologo prima di ritrovarti a compiere azioni irrazionali
  3. Parla delle tue emozioni con qualcuno di cui ti fidi
  4. Organizza la giornata cercando di mantenere per quanto possibile le tue abitudini: costruisci nuove routine attorno a quelle vecchie. Questo ti aiuta a concentrarti  in momenti prestabiliti e non cadere nello stakanovismo da smart working
  5. Non pensare a ciò che non puoi fare, ma pensa a come mantenere vivi i tuoi interessi, passioni, hobby e progetti anche da casa
  6. Non abbandonarti completamente alla tecnologia. Social, internet, film e serie tv  ci aiutano a passare la giornata, ma c'è altro di più sano, pratico e attivo a cui potersi dedicare: attività fisica, cucinare, pulire, scrivere, meditare, leggere, disegnare
  7. Ci lamentiamo sempre di non avere tempo: questa è l’occasione per prenderti gli spazi di cui hai bisogno
  8. Usiamo le possibilità di connessione (telefonate, videochiamate, social) per sentirci meno soli e più vicini alle persone a cui vogliamo bene
  9. Prenditi i tuoi spazi e sii chiaro quando comunichi le tue necessità alle persone che vivono con te
  10. Se sei in difficoltà ricordati che alcuni professionisti lavorano anche online e ti possono aiutare a gestire questo momento delicato (ECCO LA LISTA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • "Duri i banchi": origine e significato di questo modo di dire tutto veneziano

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

  • Coronavirus, i numeri di oggi in Veneto e provincia di Venezia

  • Nicolò, «atleta e professionista in campo e nella vita». Il ricordo degli amici

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento