Chi è Anna Foglietta, la madrina della 77. Mostra di Venezia

Tutto sull'attrice che riveste i panni di madrina del Festival internazionale d'arte cinematografica di Venezia per la sua settantasettesima edizione

Classse '79, romana ma con un pizzico di spirito napoletano nel sangue, Anna Foglietta è l'attrice a cui è stato affidato il compito di presentare, in veste di madrina, le cerimonie di apertura e chiusura della 77° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Ma scopriamo più nel dettaglio le chicche della carriera di quest'attrice romana che tra televisione, pubblicità e grande schermo ha saputo consquistare gran parte del pubblico italiano. 

Dalle fiction al grande schermo: cosa ha fatto Anna Foglietta

Nota al pubblico italiano per essere stata parte del cast di diverse fiction televisive tra cui La Squadra, Distretto di Polizia, Anna Foglietta i primi passi nel mondo della recitazione li ha mossi già dal liceo per poi passare al teatro, alla pubblicità e alla televisione prima di approdare nel mondo del grande schermo. Il suo primo film risale al 2006 dove è diretta da Angelo Orlando in Sfiorati a cui segue Solo un padre di Luca Lucini ma è solo nel 2011, con Nessuno mi può giudicare che si distingue per la sua interpretazione a tal punto da ottenere la candidatura ai David di Donatello e il premio come Migliore attrice di commedia ai Nastri D'Argento. Tra gli altri film interpretati dall'attrice romana ci sono Ex - Amici come prima!, Mai Stati Uniti e Colpi di fulmine nel 2012 grazie al quale vince il CinéCiak d’Oro come miglior attrice di una commedia e le Chiavi d’Oro per gli incassi del film. Dopo questi anni in cui si è concentrata sul mondo del cinema, Anna Foglietta torna in televisione con L’oro di Scampia e Ragion di Stato e si diletta anche nella conduzione televisiva insieme a Paolo Ruffini la serata dei David di Donatello per poi tornare di nuovo al cinema con Confusi e felici di Massimiliano Bruno. 

Un'altra nomination ai David, Foglietta la ottiene nel 2015 con il film Noi e Giulia di Edoardo Leo ed è tra le protagoniste femminili anche del cast di Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese con cui vince il Nastro d'Argento speciale e un'ulteriore nomination ai David. 

Dal 2016 al 2018 è protagonista della fiction Rai tratta dal film omonimo La mafia uccide solo d’estate e nello stesso anno è l'attrice principale del film Che vuoi che sia dopo il quale gira Il Contagio e Il Premio. Anna Foglietta lavora anche in teatro negli stessi anni vestendo i panni della poetessa Alda Merini in La pazza della porta accanto che le fa vincere il Premio Maschere d’Oro del teatro 2016.

Tra le altre attitività televisive che l'hanno fatta amare dal pubblico, Anna Foglietta conduce il DopoFestival della 69° edizione del Festival di Sanremo insieme a Rocco Papaleo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento