Incidenti stradali Cavallino-Treporti / Via Fausta

Un'altra macchina sfonda il parapetto e piomba nel cortile, stavolta la casa è inagibile

L'incidente è accaduto alle 3 e 40 di lunedì mattina alla rotonda tra Ca' Vio e Ca' Savio all'altezza del distributore Eni e dei supermercati. Anche questa volta il veicolo ha infranto il parapetto che era stato sfondato da un'altra macchina finita in verticale dentro al cortile il 17 agosto scorso. Abitazione dichiarata inagibile

Stavolta è andata peggio delle altre. Tre le "invasioni" precedenti, e con quella di stamattina alle 3.40 fanno 4, di veicoli piombati dentro al cortile interno dell'abitazione dopo aver sfondato il parapetto prendendo male la rotonda tra Ca' Vio e Ca' Savio, quella a ridosso dei supermercati e del distributore Eni di via Fausta. Questa volta i vigili del fuoco, visto che il muretto appariva spostato di un paio di centimetri, per precauzione hanno dichiarato l'inagibilità dell'abitazione all'angolo e i residenti, due persone, hanno dovuto trovare una sistemazione altrove. Si tratta della stessa casa dov'era finita in cortile una macchina in posizione verticale, incastrandosi tra un muretto e un albero, il 17 agosto scorso. Per la polizia locale sono stati 4 in tutto gli urti contro quell'immobile finora.

Questa mattina, lunedì 30 agosto all'alba, una jeep Cherokee guidata da un veneziano di 47 anni, è uscita dalla rotonda forse presa a velocità più sostenuta del previsto ed è finita contro il parapetto in pietra, ha sfondato il recinto ed è entrata nel cortile di casa. Il conducente non si è ferito in maniera grave. L'ambulanza intervenuta in soccorso lo ha portato via per probabili fratture. I vigili del fuoco a un controllo sulla stabilità del muro all'angolo dello stabile hanno preferito dichiararne l'inagibilità e chiedere al Comune una verifica. Intanto i residenti sono dovuti uscire di casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'altra macchina sfonda il parapetto e piomba nel cortile, stavolta la casa è inagibile

VeneziaToday è in caricamento