menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doppio schianto in autostrada: prima il tamponamento, poi moto a terra. Code

Gli incidenti ravvicinati tra le 9.30 e le 10 di venerdì. Il più preoccupante poco dopo il casello di Spinea sul Passante: il centauro non sarebbe grave. Chilometri di coda

Prima il tamponamento tra due veicolo, poi l'incidente tra un autobus e un motociclista. Mattinata difficile per chi venerdì mattina è transitato sul Passante e sull'autostrada Venezia-Padova. Per fortuna il centauro finito a terra dopo l'impatto con il veicolo pesante non avrebbe avuto bisogno di essere elitrasportato all'ospedale dell'Angelo. Il che è un buon segno. Sul posto per i soccorsi un'ambulanza dell'ospedale di Mirano, oltre che gli ausiliari Cav e la polstrada. L'incidente poco dopo il casello di Spinea, prima del bivio con l'A4. Inevitabili le code, che alle 10 avevano raggiunto anche i 4 chilometri di lunghezza.

Poco prima c'era stato un altro tamponamento, stavolta tra un'auto e un Suv. Dopo l'impatto è iniziato a uscire fumo bianco. A ciò si è aggiunta anche una perdita d'olio in corsia. Per cause al vaglio della polizia stradale, quella che secondo testimonianze risulterebbe una Peugeot bianca e un Suv si sono scontrati all'altezza del chilometro 371 verso le 9.30, ancora in territorio veneziano. In direzione Padova.

 La presenza del fumo ha indotto i soccorritori a chiedere l'ausilio dei pompieri, che sono entrati dal casello di Villabona e per un tratto, a causa del traffico bloccato, sono stati costretti a passare in corsia d'emergenza. Per fortuna poi tutto è rientrato. Gli ausiliari Cav sono stati costretti a interdire al transito la terza corsia per il tratto necessario per la presenza di olio. Che ha reso viscido l'asfalto. Le operazioni di pulizia alle 10 erano ancora in corso. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento