Incidente a Favaro in via Triestina: ciclista travolto da auto, muore 32enne

Kaled Mezhoud alle 22.45 stava tornando a casa nel giorno del suo compleanno dopo il turno di lavoro al Marco Polo. Ad attenderlo la moglie incinta. Ma è stato tamponato da una Fiat Punto

Voleva solo arrivare a casa e festeggiare il proprio compleanno con la moglie e il piccolo che aveva in grembo. Solo questo, forse. Oltre a godersi un po' di meritato riposo dopo il turno di lavoro da operaio all'aeroporto Marco Polo. Niente di tutto ciò, purtroppo. A casa Kaled Messaoud Mezhoud non ci è arrivato. Non ha abbracciato la moglie, da pochi giorni arrivata in Italia dall'Algeria, non si è goduto l'attesa dell'arrivo del suo bimbo.

Il 32enne, con regolare permesso di soggiorno, è stato investito verso le 22.45 mentre stava percorrendo in bicicletta via Triestina, all'altezza del civico 153, a poca distanza dall'Hotel Venice Resort. Tremendo l'impatto. L'uomo, infatti, dapprima ha colpito con violenza il cofano e il parabrezza dell'auto "incriminata" e poi è finito nel fossato di destra, facendo un volo di una decina di metri. Alla guida del veicolo, una Fiat Punto, M.C., 38enne mestrino, che stava tornando a casa in compagnia di un amico.

I due si sono fermati subito per prestare soccorso, ma per la vittima, che indossava l'apposito giubbotto catarifrangente per la circolazione nelle ore notturne, non c'è stato nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate. Il decesso è sopravvenuto praticamente sul colpo.

I test alcolemici effettuati sul conducente della Punto hanno dato esito positivo. Il 38enne mestrino, anche se non in maniera "pesante", sarebbe risultato in stato d'ebbrezza. Un aggravante di cui gli inquirenti giocoforza dovranno tenere conto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento