menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il punto dell'incidente (vigili del fuoco)

Il punto dell'incidente (vigili del fuoco)

Giuseppe Mannuca di Mestre morto per un incidente in Jesolana

Lo schianto verso le 16 di giovedì. Il ventenne di Favaro Veneto è rimasto vittima di un frontale con una Bmw, finendo poi contro un camion

Tragico incidente sulla Jesolana giovedì pomeriggio verso le 16. Un ventenne, Giuseppe Mannuca, è morto in un frontale tra la sua Lancia K e una Bmw che proveniva nel senso opposto di marcia. Un'amica, coetanea del ragazzo, sedeva al suo fianco. Volevano andare al mare per far passeggiare il cane di lei. La giovane sarebbe uscita sulle proprie gambe dall'auto che la vittima stava conducendo in direzione di Jesolo. Lo schianto tra Caposile e Portegrandi, in località Trezze di Quarto d'Altino.

Sul posto per ricostruire l'accaduto i carabinieri di San Donà. Il giovane, residente a Favaro, con un passato calcistico e un presente legato al nuoto mestrino, si trovava al volante quando si sarebbe lanciato in un sorpasso nei confronti di un camion condotto da un autista di Caorle. Quest'ultimo si sarebbe accorto che lo spazio tra la Lancia in sorpasso e la Bmw che nel frattempo sopraggiungeva in direzione Mestre si stava assottigliando sempre più. Il camionista quindi si sarebbe spostato tutto sulla destra, senza successo. Nonostante una frenata e l'impatto contro il guard-rail non c'è stato spazio per evitare il frontale tra gli altri due veicoli. Devastante. Entrambi i mezzi sono rimasti completamente distrutti dalla violenza dell'urto. Per il ventenne non c'è stato nulla da fare. E' rimasto incastrato tra le lamiere dell'abitacolo. Sono intervenuti d'urgenza i vigili del fuoco, ma nonostante gli sforzi dei sanitari il giovane è deceduto. Per la disperazione dell'amica, miracolata.

A bordo della Bmw un uomo originario di Trento, con al suo fianco una 31enne sempre del capoluogo trentino. Entrambi sono stati trasportati all'ospedale per accertamenti, ma non avrebbero subito conseguenze gravi. Illeso invece il conducente del camion, contro cui la Lancia ha carambolato dopo lo schianto con la Bmw.

Purtroppo l'incidente non ha lasciato scampo nemmeno al cane dell'amica della giovane vittima. Un animale di grossa taglia. Pesanti i disagi alla circolazione, com'era inevitabile. La jesolana infatti è una delle arterie viabilistiche principali della zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Albergatori tiepidi sul green pass per le vacanze

  • Cronaca

    Bingo, sale da gioco e Casinò: «Situazione drammatica»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento