Si presenta dai carabinieri e si autodenuncia: «Ho investito una ragazza in monopattino»

Sarebbe successo nella notte fra domenica e lunedì. Ai militari l'uomo è parso collaborativo. La macchina è stata sottoposta a sequestro

Caserma dei carabinieri del Lido

I carabinieri hanno denunciato un uomo per un investimento avvenuto la notte scorsa, tra domenica e lunedì, al Lido. Il presunto responsabile avrebbe travolto una giovane studentessa che si stava muovendo con un monopattino elettrico preso in leasing. L’uomo, che si è presentato spontaneamente, si è dimostrato collaborativo con i militari dell’Arma, affermando di non essersi accorto dell’urto con la ragazza e, in preda all'alcol, di esser tornato a casa come se nulla fosse. La macchina è stata sottoposta a sequestro e i militari dell’Arma stanno collaborando con la polizia di Stato per le indagini sulla dinamica dell'accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fatto è comparso lunedì mattina un post sul profilo Facebook di un utente del Lido. «Alle due circa - ha scritto - all’altezza di lungomare Marconi 55, una ragazza è stata investita in monopattino da un pirata che le ha fatto fare un volo di una ventina di metri facendola finire vicino ai cassonetti davanti alla pizzeria Lio. Il monopattino è stato ritrovato a una cinquantina di metri dal punto dell’impatto». Il responsabile, sempre secondo la testimonianza sul social, «dopo aver centrato anche i cassonetti sarebbe fuggito senza soccorrere la malcapitata, sembra a bordo di una Toyota Yaris riconoscibile per avere il parabrezza rotto (chiunque la vedesse la segnali immediatamente). La ragazza è stata soccorsa (aveva una caviglia rotta, forse anche un ginocchio, più varie escoriazioni e trauma cranico con perdita di conoscenza) da altri ragazzi di passaggio che per fortuna hanno sentito il botto». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento