menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esce di strada in moto mentre sta tornando a casa, perde la vita giovane cuoco

Un 27enne di Eraclea, Andrea Boso, è rimasto vittima di un incidente nella notte tra domenica e lunedì a Ca' Pirami a Jesolo. Il corpo è stato trovato nella mattinata in un fosso

Sarebbe dovuto tornare a casa nel corso della nottata, ma non l'ha fatto. Un 26enne residente a Eraclea, Andrea Boso, ha perso la vita a causa di un tragico schianto mentre si trovava in selle alla sua moto, una Ducati Monster 900. L'incidente in località Ca' Pirami a Jesolo, vicino a via Canal Calmo. La disgrazia si è scoperta solo lunedì mattina, quando alcuni operatori ecologici hanno segnalato la presenza di un motociclo in un canale. Sono scattati gli accertamenti, fino alla terribile scoperta. Con ogni probabilità, ma i rilievi della polizia locale sono ancora in corso, si sarebbe trattata di una fuoriuscita autonoma. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento locale.

Gli agenti della polizia locale non avrebbero individuato segni sull'asfalto che possano indicare la presenza di altri veicoli, mentre i danni riportati dal motociclo indicherebbero un impatto piuttosto rovinoso contro un platano. Dopodiché la vittima e il bolide sono finiti nel fossato. Nessuno si è accorto dell'accaduto fino alle 9 della mattina successiva, quando gli operatori Alisea hanno individuato la due ruote e il corpo del giovane, che lavorava come cuoco in un noto club jesolano e sarebbe deceduto sul colpo.

Sul luogo della tragedia si sono portati anche i famigliari del 26enne (avrebbe compiuto 27 anni a ottobre), colpiti dal grave lutto. Il corpo di Andrea Boso è stato messo a disposizione dell'autorità giudiziaria. Il giovane si sarebbe allontanato dal luogo di lavoro verso le 3.30, quindi è possibile che l'incidente sia avvenuto poco dopo. La notizia si è allargata a macchia d'olio anche a Ponte Crepaldo, dove Boso risiedeva. Gli amici gli stanno tributando decine di messaggi di commiato sulla sua bacheca Facebook: "Un amico prima di un compagno di squadra, non voglio crederci", si scrive. Andrea Boso era infatti molto appassionato di basket, oltre che di cucina e di moto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Venerdì è sciopero dei trasporti del sindacato Sgb

  • Attualità

    I volontari si prendono cura del forte Tron

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento