Incidenti stradali Autostrada Serenissima

Traffico in A4, altra mattinata difficile: tutti a rilento a cavallo tra Friuli e Veneto

Un tamponamento all'altezza di San Stino manda in difficoltà la viabilità in direzione Venezia martedì. Problemi anche in direzione opposta. Flussi molto elevati di veicoli dopo il ponte

Non accenna a calare il flusso di traffico in transito sull'autostrada A4, flusso che, dopo due giorni di stop (venerdì 8 e domenica 10 dicembre), per i mezzi pesanti deve smaltirne l’accumulo. Lunedì le code si sono risolto soltanto verso 20 della serata per poi riprendere la mattina seguente a partire dalle 7 circa.

Tamponamento

A fronte di flussi così elevati, infatti, basta un piccolo intoppo e il rallentamento si trasforma in coda. E’ quello che è accaduto, appunto martedì mattina presto, quando un incidente lieve accaduto sulla pista di accelerazione di San Stino, ha causato un rallentamento del flusso in direzione Venezia che, nel giro di poco, è diventato una coda vera e propria. Riprendere la marcia regolare, poi, risulta decisamente difficile perché il flusso è caratterizzato da stop and go continui. Nella tarda mattinata la coda – a volte a tratti, a volte di veicoli fermi - insisteva fra San Giorgio di Nogaro e Latisana.

Direzione Trieste

Anche in direzione Trieste, a conferma dell’elevato volume di transiti, si è verificata una coda in seguito a un guasto meccanico di una vettura che si è fermata in corsia di marcia poco prima dell’area di servizio di Gonars verso le 7 e 40. In questo caso però la coda è durata molto meno: si è risolta in due ore e la circolazione è tornata fluida. Mercoledì dovrebbe essere una giornata più tranquilla, anche se permane il rischio di congestioni, più probabili in direzione Venezia. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico in A4, altra mattinata difficile: tutti a rilento a cavallo tra Friuli e Veneto

VeneziaToday è in caricamento