Eventi

Miss Italia 2017 rompe gli schemi, le "bellissime" alle prese con canto e danza

Presentata a Milano martedì la finalissima della kermesse di bellezza, che si terrà sabato prossimo al Pala Arrex. A condurre l'evento, in diretta su La7, Francesco Facchinetti

Miss Italia 2017 sarà l’edizione della bellezza, dei social, dell’ironia. Presentata martedì mattina all’hotel Four Season di Milano la finalissima del concorso in programma sabato 9 settembre a Jesolo. Sarà ancora Francesco Facchinetti a condurre la trasmissione che andrà in onda in diretta su La7 a partire dalle 21.10. Alla conferenza, oltre al sindaco di Jesolo Valerio Zoggia accompagnato dall’assessore al turismo Flavia Pastò, erano presenti, Ermelinda Damiano, presidente del consiglio comunale di Venezia, la patron del concorso Patrizia Mirigliani, Rachele Risaliti, Miss Italia 2016 e il conduttore del programma.

30 RAGAZZE, SOLO UNA REGINETTA

Tra le finaliste del 2017 ci sono in gara 30 ragazze, con un’età media di 20 anni. Le più "vecchie" hanno 26 anni, 27 sono le diplomate, 17 frequentano l’università, quasi tutte sanno danzare danza e vogliono studiare recitazione. Capitolo sigla d’apertura: sarà una sorpresa. Non sfileranno le ragazze una dopo l’altra secondo lo schema classico, ma belleranno e canteranno mettendo a frutto la loro attitudine ad essere delle showgirl, sulla falsa riga del film La La Land. Indosseranno un abbigliamento che riporterà agli anni 50. Ospite della finalissima sarà Gessica Notaro, la miss sfregiata con l'acido a gennaio scorso dall'ex fidanzato, eletta Miss Romagna nel 2007 che canterà e dialogherà con le 30 finaliste.

ZOGGIA: "CON MISS ITALIA JESOLO CRESCE"

"Cinque volte Miss Italia, un binomio sempre più forte e consolidato ma quest'anno ci siamo allargati coinvolgendo anche il Comune di Venezia in questa splendida avventura   ha detto il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia - Due città, Venezia e Jesolo, distanti solo pochi chilometri, due realtà turistiche completamente diverse, una dedicata alla storia e all'arte e una che rappresenta la classica vacanza che tutti vorremmo fare. Grazie ad un accordo con il sindaco lagunare Luigi Brugnaro e alla Miren abbiamo deciso di 'sposarci' con Miss Italia per dare inizio ad una collaborazione che ha come obiettivo quello di aprire i confini del concorso e coinvolgere tutta la città metropolitana. Miss Italia è un concorso che sta facendo crescere Jesolo sempre di più. Nonostante la crisi in questi cinque anni abbiamo sempre aumentato le presenze turistiche toccando un + 5% nel 2017, dopo un 2016 già ottimo".

"UN MISS ITALIA DIVERSO DAL SOLITO"

"Francesco Facchinetti ha fatto una battuta su di me che mi è piaciuta molto qualche giorno fa - ha quindi aggiunto Patrizia Mirigliani - 'Patrizia è più pazza di me'. Ebbene sì, questa vuole essere ancora una volta un’edizione che rompe gli schemi ma con ironia. Stiamo lavorando con Venezia e seguiremo il messaggio lanciato dal Comune - ha aggiunto la patron - che invita alla protezione e al rispetto della città e dei luoghi belli d’Italia: è pure questa una forma di difesa della bellezza". "È il secondo anno che condurrò la finale di Miss Italia, dopo la scommessa del primo anno in cui ci siamo molto divertiti - ha quindi aggiunto Facchinetti - Sono alla guida di una nave solida, vogliosa di tracciare rotte nuove. Voler cambiare le cose non è molto semplice. Lo scorso anno abbiamo iniziato a farle parlare queste miss, per farsi conoscere meglio al pubblico. Vogliamo continuare su questa rotta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miss Italia 2017 rompe gli schemi, le "bellissime" alle prese con canto e danza

VeneziaToday è in caricamento