L'arte italiana in Oman: tappa del dialogo tra Venezia e il Medio Oriente in vista di future sinergie

Grazie al concorso "Artefici del nostro tempo", ideato dal sindaco Brugnaro e dalla Fondazione Musei Civici, la giovane arte italiana esporrà nel Paese estero

La giovane arte italiana va in Medio Oriente, grazie al concorso Artefici del nostro tempo, fortemente voluta dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e lanciato, lo scorso giugno, da Comune di Venezia e Fondazione Musei Civici, e alla volontà del Ministero degli Affari Esteri. Si tratta di uno step di un percorso più ampio e già avviato da tempo che vede le istituzioni veneziane in dialogo con le maggiori istituzioni culturali dei Paesi del Medio Oriente sulla cultura veneziana e la sua gestione museale.

La mostra

Un gruppo di giovani artisti già vincitori del concorso Artefici del nostro tempo è stato chiamato a rappresentare la giovane arte italiana in Oman e le loro opere saranno esposte dal 12 ottobre nella Stal Gallery di Mascate (Masqat, in inglese Muscat), capitale portuale e città più grande dello Stato asiatico. L'iniziativa vuole favorire un dialogo aperto tra Venezia e lo Stato di Oman all'insegna della promozione della giovane arte italiana nel mondo, parte di una più ampia attività di promozione nell'area del "Sistema Venezia". In programma oltre all'esposizione ci saranno infatti alcuni incontri con autorità dell'Oman, in particolare nel settore museale. La mostra a Muscate riunisce le opere del gruppo di artisti selezionati nelle categorie videoclip e poesia visiva, che in Oman sarà a sua volta rappresentato dall'artista Gloria Maria Gorreri, chiamata dalla Stal Gallery a condurre un workshop negli spazi espositivi prima dell'apertura della mostra, i cui esiti saranno illustrati lo stesso 12 ottobre. La data dell'apertura della mostra dei giovani Artefici coincide con la Giornata del Contemporaneo indetta da AMACI (Associazione dei Musei di Arte Contemporanea in Italia), giunta alla sua 15ma edizione. L'iniziativa nasce infatti dalla volontà del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale di promuovere all'estero, attraverso la rete delle sue ambasciate, la celebrazione della Giornata del Contemporaneo e l'arte e la cultura italiane del presente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento