rotate-mobile
Elezioni Comunali 2012 Provincia di Venezia

Elezioni 2012: in calo l'affluenza nei comuni della provincia di Venezia

Stando ai dati resi noti dal ministero dell'Interno, alle 12 di oggi ha esercitato il proprio diritto di voto solo l'11,81% degli aventi diritto, contro il 14,8% della precedente chiamata elettorale

"La libertà è partecipazione" cantava Gaber sulla scia dello spirito propositivo che negli anni Sessanta-Settanta animava molti giovani nel loro rapporto con la politica. Oggi il lascito di quella generazione sembra essersi un tantino affievolito. A questa conclusione condurrebbero i dati da poco resi noti dal ministero dell'Interno, relativi all'affluenza alle urne, negli undici comuni del Veneziano attualmente coinvolti nelle amministrative. La voglia di partecipazione politica pare uscire sconfitta da questa prima rilevazione.

Alle 12 di domenica 6 maggio 2012 ha, infatti, esercitato il proprio diritto di voto solo l'11,81% degli aventi diritto, contro il 14,8% della precedente chiamata elettorale, registrando, in provincia di Venezia, un calo del 2,99% nell'affluenza.

Le uniche eccezioni sono il comune di Campagna Lupia, dove a votare è stato il 12,75% dei cittadini, in crescita di 0,15 punti percentuali rispetto allo scorso turno elettorale (quando la percentuale era del 12,60%), e il comune di Caorle, dove l'affluenza registrata è del 15,34%, contro il precedente 14,96% (+0,38 punti). Si tratta, tuttavia, di casi isolati.

Vediamo innanzitutto i risultati dei tre centri più popolosi: a Mira ha espresso la propria preferenza l'11,03% dei 31.545 cittadini aventi diritto, in calo del 2,43%. A Mirano il 10,90% dei 22.535 cittadini complessivi, in flessione di ben 7,34 punti percentuali. A Jesolo il 13,60% dei 20.528 cittadini, con una riduzione di ben 2 punti percentuali.

Per quanto riguarda i comuni con meno di 15mila abitanti, al di là delle eccezioni sopracitate, la situazione non sembra migliore: a Marcon l'affluenza è stata del 10,29% contro il 13,01% della precedente tornata (-2,72%), a Musile di Piave del 12,51% contro il 14,24 (-1,73%), a Noventa di Piave dell'11,03% contro il 14,01% (-2,98%), a Pramaggiore del 10,68% contro l'11,52% (-0,84%), a Salzano dell'11,27% contro il 14,69% (-3,42%), infine a Santa Maria di Sala dell'11,54% contro il precedente 15,17% (-3,63%).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2012: in calo l'affluenza nei comuni della provincia di Venezia

VeneziaToday è in caricamento