ViviVenezia

ViviVenezia

Otto cose che non sai sul ghetto di Venezia, a 500 anni dalla sua nascita

Venezia ha un quartiere ebraico cinquecentenario - il 29 marzo 2016 compierà proprio 500 anni - ma spesso e volentieri viene messo in secondo piano, e i turisti più o meno occasionali preferiscono visitare le attrazioni più comuni, piuttosto che immergersi in un’atmosfera diversa, in grado di coinvolgere e riportare al passato. Il ghetto, infatti, è in grado di dare uno sguardo diverso sulla città lagunare, riscoprendola in modo differente. Ma vediamo di seguito alcune curiosità sul ghetto che non tutti conoscono.

1) Si tratta di un quartiere con mezzo millennio di vita

Schermata 2016-03-09 alle 10.04.56-2

2) È il più vecchio quartiere ebraico (e meglio conservato) di tutta Europa

3) Si estende nel sestiere del Cannaregio, poco distante dalla stazione ferroviaria

4) Presenta al suo interno ben 5 sinagoghe: spartane all’esterno, ma incredibilmente sontuose al proprio interno

5) È caratterizzato da case altissime, talvolta fatiscenti

campo-ghetto-nuovo-2

6) Lo splendido museo ebraico è in grado di fornire uno spaccato esaustivo sulla storia degli ebrei a Venezia (e non solo)

7) “Ghetto” è una parola di origine veneziana, derivante da Getto, parola che si riferisce alle antiche fonderie dove venivano confinati i primi ebrei tedeschi

8) Al di fuori del Ghetto, a Lido, c’è il cimitero della comunità ebraica

Potrebbe interessarti anche: "I canali, le gondole. Odio Venezia, è troppo kitsch! Il mio peggior viaggio in Italia"

ViviVenezia

Tante idee per vivere Venezia al meglio: segui il nostro blog per rimanere aggiornato sulle novità più interessanti su locali e ristoranti, attività all'aria aperta, shopping, eventi e sport. Per sfruttare al meglio il tuo tempo libero e... scoprire i piccoli tesori vicino a casa. Vuoi diventare protagonista del blog? Inviaci la tua segnalazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento