rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Calcio

Il Venezia sbanca il Druso: secco 3-0 al Südtirol

La squadra di Vanoli va subito in vantaggio con Pohjanpalo, rischia qualcosa nella ripresa ma poi dilaga con Zampano e ancora con il bomber finlandese: secondo posto a un punto di distanza

SUDTIROL - VENEZIA 0-3

Südtirol (3-5-2): Poluzzi, Giorgini, Scaglia, Masiello, Ciervo (59' Molina), Arrigoni (59' Kurtic), Tait, Casiraghi (82' st Odogwu), Davì (82' st Cagnano), Merkaj, Pecorino (88' st Rauti). All. Valente. 

Venezia (3-5-2): Jorone, Izdes, Sverko, Svoboda, Zampano, Bjarkason (72' Ellertsson), Andersen (72' Altare), Busio, Candela, Gytkjaer (59' Pierini), Pohjanpalo. All. Vanoli. 

Reti: 12' e 93' Pohjanpalo, 81' Zampano. 

Note: espulso Masiello al 75' per somma di ammonizioni. Ammoniti Merkaj, Tait, Joronen, Pecorino, Altare, Cagnano e Rauti. 

Il Venezia ritorna al successo, vincendo con un netto 3-0 sul Südtirol a Bolzano: tre punti importanti per i lagunari e soprattutto porta inviolata dopo diverse partite. Complice il pareggio della Cremonese gli arancioneroverdi si portano a -1 dal secondo posto, occupato anche dal Como per quella che appare come una lotta serratissima per ottenere la promozione diretta in Serie A. 

Dopo un inizio di partita equilibrato il Venezia al 12' rompe gli indugi: cross dalla sinistra di Zampano. Pohjanpalo all'altezza del dischetto si coordina bene e colpisce al volo di sinistro, tocca Poluzzi ma non basta per evitare la rete. Gioca bene la squadra di Vanoli che mantiene costantemente il pallino del gioco, sfiorando il raddoppio al 21' con un tiro di Bjarkason. Tre minuti dopo va vicino al bersaglio grosso Sverko con una botta da fuori, Poluzzi si salva in corner. I padroni di casa provano a combinare qualcosa nel finale di frazione, al 38' contatto tra Sverko e Merkaj in area: dopo il controllo del VAR l'arbitro non assegna il rigore. Il Südtirol insiste nei minuti successivi con le conclusioni di Merkaj e Pecorino, Joronen fa però buona guardia e chiude il primo tempo sullo 0-1. Nella ripresa si rivede il Venezia al 53' con un tiro di Pohjanpalo che esce di poco. Palla gol per il Südtirol al 67' con una conclusione in mischia di Giorgini, salva praticamente sulla linea Sverko che evita l'1-1. La partita si fa spigolosa con il passare dei minuti e al 75' arriva la svolta: Masiello, già ammonito, viene espulso per doppio giallo dopo un fallo su Pierini. Il Venezia è letale e ne approfitta subito, all'81' contropiede magistrale del neo entrato Ellertsson che davanti al portiere con generosità serve Zampano che appoggia facile in rete. La squadra di Vanoli, forte del raddoppio e dell'uomo in più, amministra il punteggio e nei minuti recupero trova il tris ancora in contropiede: triangolo tra Pohjanpalo e Pierini, lo chiude il bomber finlandese che firma la doppietta e fa scorrere i titoli di coda al match del Druso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Venezia sbanca il Druso: secco 3-0 al Südtirol

VeneziaToday è in caricamento