Giovedì, 29 Luglio 2021
Mestre Mestre Centro / Via Torquato Tasso

Fermato con l'eroina al parco, in casa ci sono il complice e altra droga: due in manette

Servizio della polizia in via Tasso. Uno spacciatore è stato fermato dopo aver ceduto due dosi di droga

Uno è stato fermato al parco con l'eroina, l'altro si trovava nell'appartamento dove nascondevano altra droga e il necessario per confezionare le dosi. Giovedì gli agenti della polizia hanno arrestato due cittadini tunisini, S.O. e B.M., rispettivamente di 27 e 29 anni, per spaccio di stupefacenti.

La polizia stava monitorando la zona verde di via Tasso e le aree circostanti da alcuni giorni, interessate da contatti tra pusher e clienti. Gli agenti, in particolare, hanno letto come sospetto l'incontro tra due persone, bloccate subito dopo lo scambio prima che potessero allontanarsi in direzioni differenti. Lo spacciatore ha cercato senza successo di scappare alla vista degli uomini in divisa, mentre l'altro ragazzo, italiano, è stato trovato in possesso di circa un grammo di eroina, che aveva appena acquistato per 50 euro.

Due spacciatori arrestati a Mestre

L'attività della polizia è continuata a casa dello spacciatore, dove si trovava il complice, suo connazionale. Nel corso della perquisizione, gli agenti hanno trovato un calzino di spugna all'interno del quale avevano nascosto otto involucri di nylon, contenenti circa 23 grammi di hashish, oltre a un bilancino di precisione e 600 euro in contanti, ritenuti provento illecito. Nascosto in camera da letto, sopra l'armadio, c'era invece un coltello da cucina con evidenti segni di riscaldamento, utilizzato per la divisione dello stupefacente. Al termine delle formalità di rito, per i due tunisini è scattato l'arresto e dopo l'udienza di convalida il divieto di dimora nel Comune di Venezia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato con l'eroina al parco, in casa ci sono il complice e altra droga: due in manette

VeneziaToday è in caricamento