MestreToday

Fronte comune di carabinieri e unità cinofila, fermati 2 pusher con 60 grammi di "maria"

I controlli congiunti di militari dell'Arma e della polizia locale al Parco Bissuola. Due spacciatori denunciati, sequestrati in totale più di 120 grammi di sostanza stupefacente

Carabinieri di Mestre e unità cinofila della polizia locale in trincea contro lo spaccio. Continuano i controlli delle forze dell'ordine nelle zone calde della terraferma, con un focus particolare nell'area del Parco Albanese a Mestre.

Fermati due spacciatori

I militari dell'Arma, nella fattispecie, hanno cinturato e controllato il Bissuola, sorprendendo una coppia di spacciatori nigeriani intenti a maneggiare degli involucri tra le strutture di cemento armato del parco. Già noti alle forze dell'ordine, i due pusher alla vista dei carabinieri hanno cercato di disfarsi delle dosi, cinque in tutto per un totale di 60 grammi di marijuana. Il loro tentativo di non dare nell'occhio, però, non ha avuto esito positivo.

DSC07688-2

Stupefacente nascosto

Condotti in caserma, sono stati identificati per O.R., 21enne nigeriano e O.R., suo connazionale di 26. Per loro è scattata la denuncia in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Grazia al fiuto di Kuma, gli agenti della Municipale hanno trovato altri 60 grammi di "maria" nell'area verde, nascosta dagli spacciatori per sottrarsi ai controlli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento