menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli con i cani al Bissuola, spuntano quasi due etti di droga nascosti sotto terra

Nuova operazione della polizia municipale a Mestre per contrastare lo spaccio in una delle aree più frequentati da pusher e acquirenti. Individuati quantitativi di hashish e maria

Il parco Albanese si riconferma luogo di spaccio: anche nel pomeriggio di luendì gli agenti del servizio sicurezza urbana della polizia municipale di Venezia, impegnati in controlli di rito nell'area verde, hanno individuato un discreto quantitativo di droga. Nel corso dell'operazione, supportato dalle unità cinofile antidroga del Corpo, sono stati individuati due nascondigli, uno di fronte alla scuola di via virgilio e l'altro verso via Baglioni.

In entrambi i casi lo stupefacente è stato scovato sotto terra: in tutto quasi due etti tra marijuana e hashish in due aree verdi esterne al parco. È stato inoltre identificato e segnalato alla prefettura un uomo sorpreso con modiche quantità di marijuana e hashish.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento