menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sogno di una Mestre "più veneziana": progetto per riaprire il canale fino alle Barche

Un po' proposta, un po' provocazione: è l'idea lanciata da Luca Rizzi e pubblicata da Venessia.com. Tanti commenti e fantasticherie dagli utenti, c'è anche il ponte per il tram

Dissotterrare il canal Salso e prolungarne lo scorrimento a cielo aperto fino alle Barche, com'era tanti anni fa. Permettendo così alle imbarcazioni (vaporetti in primis) di raggiungere il cuore di Mestre, piazza XXVII Ottobre, lungo tutta via Forte Marghera. È il progetto visionario di Luca Rizzi, "venezianissimo" ex consigliere comunale che ha tirato fuori dal cilindro un'idea che non mancherà di affascinare. Con tanto di simulazione del risultato finale e fotografie d'epoca che raffigurano l'area all'incrocio con corso del Popolo nei primi decenni del Novecento.

Il progetto è apparso sulla pagina Facebook di Venessia.com ed è stato accolto con curiosità da molti utenti. "Dopo gli ultimi anni di mestrinizzazione di Venezia - si legge - ecco una bella proposta di venezianizzazione di Mestre". Perché si tratta, di fatto, di far giungere un canale navigabile nel centro della terraferma attrezzandolo con un terminal per battelli diretti verso il centro storico veneziano. A chi chiede che fine farebbe il tram, Rizzi risponde che non c'è problema: "C'è il ponte fatto apposta", scrive. "Ricordo - aggiunge - che il canale è stato fatto dai veneziani e si chiamava Fossa Gradeniga, dal nome della famiglia che l'ha realizzato". A quanto pare Rizzi ha pensato a tutto, comprese la viabilità alternativa, le Ztl e la corsia apposita per i mezzi diretti al parcheggio in via Lazzari.

17457729_1462989187078465_1205561937000908790_n-2

Pochi tra coloro che hanno vissuto ai tempi in cui il canale arrivava a "piazza Barche" sono ancora tra noi per poterlo raccontare. Eppure fino al 1933 c'era. Solo a partire da quell'anno, a seguito della realizzazione di corso del Popolo e poi ancora nel secondo dopoguerra, il tratto iniziale del canal Salso fu interrato per la realizzazione dalle attuali vie Guglielmo Pepe e via Forte Marghera. Ora il Salso si ferma circa 500 metri prima, all'altezza della procura dei minori, e la darsena è utilizzata solo da piccole imbarcazioni private.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento