menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esasperato dall'uomo che lo importuna, estrae una chiave inglese. Arriva la polizia

Il fatto giovedì sera in via Monte San Michele, a Mestre. Lite violenta tra due nigeriani e un bengalese. Quest'ultimo era stato infastidito varie volte, alla fine ha reagito

Prima le parole, poi le vie di fatto. Ha rischiato di degenerare una lite andata in scena in strada a Mestre, lungo via Monte San Michele, verso le 22.30 di giovedì. A segnalare il fatto alcuni passanti, che a un certo punto hanno visto uno dei protagonisti estrarre dal proprio zaino una chiave inglese per fronteggiare gli avversari. A quel punto è stato allertato il 113, che sul posto hanno inviato due volanti.

Gli agenti hanno trovato sul posto due persone, un cittadino nigeriano e uno del Bangladesh. Secondo le loro testimonianze, il diverbio era scattato perché il bengalese era stato importunato da due nigeriani (uno dei quali nel frattempo si era allontanato) mentre transitava in bicicletta lungo la via. Si trattava dell'ennesimo episodio dello stesso genere, tanto che l'uomo, esasperato dal ripetersi di quella situazione, si era fermato e aveva iniziato a litigare pesantemente coi due disturbatori.

Dopodiché aveva tirato fuori una chiave inglese di grosse dimensioni, che - ha spiegato lui - portava con sé perché normalmente la usa per riparare la bicicletta. I due si sono tranquillizzati alla vista di personale dell’esercito in servizio di "strade sicure", subito dopo è giunta la polizia. Sono stati accompagnati in questura, dove si è scoperto che il bengalese (K.A., 35 anni) risultava avere numerosi precedenti a suo carico. Per questo episodio è stato indagato per porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento