menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Biennale di Venezia assegna i Leoni per la musica 2021 a una compositrice e ad un ensemble vocale

La compositrice finlandese Kaija Saariaho ha ricevuto il Leone d’oro alla carriera, all’ensemble vocale di Stoccarda "Neuevocalsolisten" è stato invece attribuito il Leone d’argento. Il 65. Festival Internazionale di Musica Contemporanea, intitolato "Choruses" e dedicato alle drammaturgie vocali nella produzione compositiva contemporanea, si svolgerà a Venezia dal 17 al 26 settembre.

È stata la compositrice finlandese Kaija Saariaho – le cui composizioni si caratterizzano da una caratteristica tessitura rigogliosa e misteriosa, spesso creata combinando musica dal vivo ed elettronica – a ricevere il Leone d’oro alla carriera «per lo straordinario livello tecnico ed espressivo raggiunto nelle sue partiture corali e per l'originalità del trattamento della voce». 

All’ensemble vocale di Stoccarda Neuevocalsolisten è stato invece attribuito il Leone d’argento «per la collaborazione creativa con alcuni tra i più grandi compositori viventi e per lo sviluppo di un repertorio vocale a cappella nell'ambito della scrittura contemporanea». I componenti dell’ensemble Johanna Vargas, Susanne Leitz-Lorey, Truike van der Poel, Daniel Gloger, Martin Nagy, Guillermo Anzorena e Andreas Fischer sono da sempre impegnati nella ricerca di nuove forme di espressione vocale: i loro progetti sono infatti caratterizzati da una personalissima interdisciplinarietà che coinvolge teatro musicale, performance, installazione e messa in scena di concerti.

Entrambi i riconoscimenti sono stati proposti dal direttore del settore Musica, Lucia Ronchetti, e accolti dal Consiglio di Amministrazione della Biennale di Venezia. 

Gli eventi

Il 65. Festival Internazionale di Musica Contemporanea, intitolato Choruses e dedicato alle drammaturgie vocali nella produzione compositiva contemporanea, si svolgerà a Venezia dal 17 al 26 settembre: a Kaija Saariaho sarà dedicata la giornata inaugurale del 17 settembre, con la cerimonia di consegna del Leone d’oro alla carriera (Ca’ Giustinian, ore 12.00) e il concerto di apertura eseguito, alle ore 20.00, dall’Orchestra e Coro del Teatro la Fenice, diretti da Ernest Martinez-Isquierdo. In programma: la prima esecuzione italiana di Oltra Mar, per coro e orchestra, composto da Kaija Saariaho nel 1999 e la prima esecuzione italiana di un lavoro orchestrale di Hans Abrahamsen del 2011, basato sull'orchestrazione dei Children's Corner di Claude Debussy.

La cerimonia di consegna del Leone d'argento ai Neue Vocalsolisten Stuttgart si svolgerà invece il 20 settembre nella Sala delle Colonne di Ca' Giustinian, sede della Biennale, a partire dalle ore 12.00. Il 19 settembre, presso il Teatro alle Tese dell’Arsenale alle ore 16.00, i Neue Vocalsolisten presenteranno due prime esecuzioni assolute: un lavoro per voci ed elettronica del compositore americano George Lewis, commissione della Biennale Musica, e un lavoro di teatro vocale in concerto per sei voci soliste del compositore russo Sergej Newski. La realizzazione e l’esecuzione dell'elettronica sarà a cura del CIMM, il Centro d’Informatica Musicale e Multimediale della Biennale di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento