Al Valecenter la mostra PaleoAquarium e laboratori didattici sui fondali marini

Dal 14 al 30 settembre presso il piano terra della galleria di Marcon

Mostra PaleoAquarium

Dal 14 al 30 settembre presso il centro commerciale Valecenter a Marcon sarà possibile visitare la mostra PaleoAquarium, un'esposizione ideata da Simone Maganuco e Stefania Nosotti sul tema del mare al tempo dei dinosauri. I visitatori potranno, infatti, vivere un'esperienza alla scoperta degli abissi preistorici e conoscere le varie specie dei Jurassic Sea Monsters. Oltre ai pannelli espositivi che descrivono il lavoro del paleontologo e le principali scoperte, sarà possibile accedere a postazioni video e ad aree dedicate ai fossili d’Italia. Non mancheranno anche preziose illustrazioni di artisti riconosciuti a livello internazionale e approfondimenti sulle realtà territoriali locali nell’era geologica. 

Durante il weekend vengono, inoltre, organizzati molteplici laboratori didattici dedicati alla scoperta dei fondali marini. 

La mostra è aperta tutti i giorni negli orari di apertura del centro commerciale, mentre, le attività educative ci saranno nei weekend 14-15/09, 21-22/09 e 28-28/09. Per coinvolgere maggiormente i bambini, l’Associazione Paleontologica Paleoartistica Italiana (A.P.P.I.) ha organizzato percorsi didattici per insegnare la storia della paleontologia, mediante l’osservazione di ricostruzioni a grandezza naturale degli animali acquatici del passato. Tra i modelli riproposti ci sono il Tylosaurus, il Cryptoclidus e il Liopleurodon. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento