Attualità

Un nuovo pontile sul Piave a Eraclea. Sarà pronto entro la primavera

Il progetto è stato ampliato con un collegamento direttamente alla piazza del paese

L’inverno e la pandemia non fermano i lavori per la realizzazione del nuovo pontile sul Piave ad Eraclea. Non solo. Con un ulteriore finanziamento di 110mila euro al Comune di Eraclea, il Consorzio Bim ha ampliato il progetto con lo scopo di collegare il nuovo manufatto alla piazza del paese.

Una nuova porta di accesso a Eraclea

In questi giorni sono in fase di ultimazione i lavori di consolidamento della riva del Piave con la posta di massi ciclopici e la posa di pali di sostegno, per inizio anno 2021 è prevista la posa del nuovo pontile, la realizzazione delle opere accessorie, la sistemazione dell’area e la connessione con la sommità arginale. «In accordo con l’amministrazione comunale – spiega il presidente del Consorzio Bim, Valerio Busato – è stato deciso di valorizzare ancor di più il nuovo pontile collegandolo al centro del paese. Il Consorzio ha quindi erogato un ulteriore finanziamento per mettere in sicurezza l’attraversamento della strada provinciale, in tal modo si creerà una connessione urbanistica con piazza Garibaldi e, di fatto, una nuova porta di accesso al centro di Eraclea».

Il nuovo ponte sul Piave

Il nuovo pontile consentirà l’attracco pubblico di houseboat, di canoe e più in generale di imbarcazioni da diporto. Il rifacimento delle porte di Intestadura nel punto di connessione tra Piave Vecchia e Piave Nuovo, costituisce inoltre un’importante variante al tracciato della Litoranea Veneta che permetterà di bypassare il ponte sul Sile di Jesolo paese per connettere la Laguna Nord di Venezia sino a oltre il Tagliamento, transitando di fronte al centro di Eraclea.

«La realizzazione del pontile e la riqualificazione dell’antistante area golenale si inseriscono perfettamente negli obiettivi dell’amministrazione di valorizzazione del capoluogo di Eraclea», dice il sindaco, Nadia Zanchin. «Con questo intervento la nostra città avrà finalmente un approdo diretto sul Piave – aggiunge il vicesindaco Luca Zerbini - . L'opera permetterà di consegnare alla cittadinanza degli importanti spazi all'area aperta, di innegabile valore storico e naturalistico, che potranno essere utilizzati anche per praticare sport acquatici. L'attracco permetterà inoltre di aumentare l'offerta turistica garantendo un punto di sosta nella variante al tracciato dell'idrovia Litoranea Veneta. La via d'acqua realizzata dalla Serenissima Repubblica di Venezia garantisce infatti il collegamento tra la Laguna e il fiume Isonzo passando, attraverso i canali Revedoli e Brian, nel territorio di Eraclea».

Il pontile di Eraclea fa parte di un ampio progetto che prevede la realizzazione di 6 nuovi pontili lungo basso corso del fiume Piave in un quadro economico generale da un milione e 200mila euro. Tale progettualità è finanziata dal Consorzio Bim, per la promozione del turismo fluviale, la fruizione lenta, l’interconnessione bici-barca, la valorizzazione del territorio del basso Piave.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo pontile sul Piave a Eraclea. Sarà pronto entro la primavera

VeneziaToday è in caricamento