rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Venezia e Mestre: obbligo di mascherina anche nelle piazze e nelle aree della movida

In aggiunta, Green pass obbligatorio dal 6 dicembre per chi accede dai pontili agli imbarcaderi del trasporto pubblico

Da venerdì 3 dicembre mascherine obbligatorie non solo nelle fiere e nei mercati rionali ma anche nelle aree della “movida” nelle piazze e nei campi più affollati del comune di Venezia. In aggiunta, green pass obbligatorio dal 6 dicembre per chi accede dai pontili agli imbarcaderi del trasporto pubblico per favorire i controlli a campione. Lo stabilisce un'ordinanza firmata oggi dal sindaco Luigi Brugnaro. Il provvedimento sarà in vigore fino al 15 gennaio 2022. 

Si ampliano, dunque, le aree all’aperto nelle quali non si potrà circolare se non con mascherina indossata regolarmente. Il nuovo obbligo non si applica a chi è seduto nei plateatici di bar e ristoranti. Per quanto riguarda, invece, i controlli del green pass, potranno essere effettuati a campione fin dai pontili d’accesso degli imbarcaderi ai mezzi di trasporto pubblico. 

Nel dettaglio, l'ordinanza stabilisce che "è fatto obbligo di indossare le mascherine nelle seguenti aree e manifestazioni: Mestre riviera XX Settembre e vie limitrofe; Mestre piazzale Donatori di Sangue; calle Giovanni Legrenzi; sestiere di Cannaregio - fondamenta degli Ormesini – fondamenta della Misericordia da ponte San Girolamo a ponte San Marziale; sestiere di San Polo – campo San Giacometto, campo della Naranseria, campo Cesare Battisti (già Bella Vienna) e calli e portici limitrofi; sestiere di Dorsoduro campo Santa Margherita e calli, ponti e campielli limitrofi; piazza San Marco e area marciana; Mercerie e ponte di Rialto; piazza Ferretto a Mestre; mercato bisettimanale di Mestre, di Marghera e del Lido; imbarcaderi, comprese le passerelle di accesso, del trasporto pubblico locale; e in ogni altra occasione di tempo e di luogo in cui non sia possibile rispettare la distanza interpersonale.

L’obbligo non si applica ai bambini di età inferiore ai sei anni e per chi ha forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina. In particolare nelle fiere che si svolgono presso la città antica, è previsto che ci siano migliaia di pedoni in movimento, tanto da prevedere - all'occorrenza - sensi unici pedonali nelle aree limitrofe.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia e Mestre: obbligo di mascherina anche nelle piazze e nelle aree della movida

VeneziaToday è in caricamento