La protezione civile in prima linea per la consegna di cibo a domicilio, Brugnaro: «Grazie a tutti i volontari»

Pronto aiuto per tutti coloro che hanno bisogno di beni di prima necessità

Il comune di Venezia mette a disposizione di tutti i cittadini impossibilitati a uscire dalle proprie abitazioni un servizio di consegna di spesa e beni di prima necessità a domicilio da parte dei volontari della protezione civile. Grande la riconoscenza da parte del sindaco Luigi Brugnaro: «Vedere con quanto entusiasmo e voglia di fare vi siete messi a disposizione ci inorgoglisce e ci dimostra ancora una volta di quanta sensibilità ci sia a Venezia».

«I cittadini ci ringraziano ogni giorno per questa attività di sostegno - aggiunge Nicola Ligi, referente del settore volontariato della protezione civile di Venezia - Per noi è una grande soddisfazione che ci sprona a fare sempre del nostro meglio. La situazione è difficile, e proprio per questo diventa importante impegnarsi per la collettività».

Come funziona

Per prima cosa bisogna chiamare lo 041041: call center DiMe.

Gli operatori faranno alcune domande per verificare se si ha diritto al servizio:

  • persone positive al Covid-19 in autoisolamento
  • persone in quarantena per aver avuto contatti con persone positive al virus
  • persone sole, che non hanno nessuno che può aiutarle per la spesa.

La spesa che può essere consegnata comprende solo generi di prima necessità, cioè generi alimentari, prodotti per la pulizia e l'igiene personale e medicinali. A questo punto il contatto viene girato alla protezione civile comunale, che prenderà contatti con la persona che ha fatto richiesta e procederà alla consegna della spesa tramite i suoi volontari, secondo modalità differenti a seconda dei casi:

  • se la persona che ha richiesto il servizio è sana riceve la spesa insieme allo scontrino e contestualmente procede al rimborso della cifra anticipata dal comune per gli acquisti;
  • se la persona è malata la consegna viene effettuata da operatori di volontariato in ambito medico, che lasceranno la spesa sulla soglia di casa evitando qualsiasi contatto con le persone destinatarie del servizio. Questo tipo di consegne viene garantito grazie al prezioso supporto della Croce verde di Mestre.

Per tutti i cittadini interessati è inoltre disponibile sulla piattaforma online DiMe un elenco di attività commerciali che effettuato consegne a domicilio nel territorio comunale. Gli esercenti interessati a essere inseriti nell'elenco possono segnalare la propria attività compilando il form apposito sul portale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Schianto in moto, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento