Attualità

Mamme lanciano una petizione per la riapertura del punto nascite a Dolo

Raggiunte le 700 firme per il ripristino dei reparti di pediatria, ostetricia e ginecologia dell'ospedale

Le mamme di Dolo hanno lanciato un appello pubblico su Change.org, la piattaforma di petizioni on-line, per chiedere che l’ospedale di Dolo rimetta in funzione il punto nascite e, in particolare, i reparti di pediatria, ostetricia e ginecologia. L'ospedale di Dolo, infatti, in piena emergenza coronavirus era stato trasformato in ospedale Covid dove venivano trattati i pazienti colpiti dal virus mentre le tradizionali attività ospedaliere erano state spostate presso l'ospedale di Mirano.

La petizione

In 24 ore si è arrivati a 700 firme con le quali si chiede all’assessore regionale Manuela Lanzarin e al governatore Luca Zaia di riaprire le attività del punto nascita dell'ospedale. «È notizia di questi giorni e motivo della nostra presa di posizione che tutte le attività chirurgiche (ortopedia, urologia, chirurgia, oculistica e relativi servizi ambulatoriali) sono state riportate a Dolo; tutte tranne il punto nascita, rimandando una sua ipotetica riapertura a settembre-ottobre, senza speigazioni per questo rinvio - commentano le mamme -. Chiediamo con forza il ripristino immediato, prima dell’estate 2020, del punto nascita, dell’ostetricia, della ginecologia e della pediatria dell’ospedale di Dolo. È una questione di sanità pubblica, di diritti fondamentali, del riconoscimento dell’alta professionalità del personale sanitario, per il rispetto della sicurezza, della salute di tante mamme, tante donne e bambini, per le famiglie».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamme lanciano una petizione per la riapertura del punto nascite a Dolo

VeneziaToday è in caricamento