rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Attualità

Buon avvio dei saldi estivi nei negozi di Mestre e Marghera

onostante l’inflazione, l’inizio delle vacanze, il grande caldo e l’aumento dei contagi Covid, è positiva la partenza degli sconti nei negozi di Mestre e Marghera. Spesa media pro-capite sui 100 euro

È incoraggiante l’avvio dei saldi estivi, partiti anche a Mestre e Marghera sabato scorso. I primi giorni, infatti, hanno fatto registrare un buon volume di vendite, soprattutto nel settore dell’abbigliamento, calzature e pelletteria. Il primo week-end di promozioni, in particolare, ha visto i clienti entrare nei negozi per fare acquisti messi in preventivo proprio per il periodo con gli sconti.

«Una buona partenza che sa di buon auspicio – spiegano Massimo Gorghetto e Mauro Chinellato, presidenti rispettivamente di Confcommercio Mestre e Confcommercio Marghera –. Non sarà possibile tornare ai livelli pre pandemici, ma i saldi continuano a confermarsi come una buona opportunità per la gente di comprare beni di cui hanno bisogno, e altrettanto per le attività per sostenere la marginalità di fatturato». La partenza è positiva tanto più se si considera che a incidere sull’andamento del mercato ci sono alcune importanti variabili: l’inflazione, in primis, che – come emerso nei giorni scorsi – viaggia sull’8%, a livelli che non si vedevano dal 1986; l’inizio delle ferie che sta portando i vacanzieri fuori dai centri storici nelle località di villeggiatura; il grande caldo di questi ultimi giorni, che disincentiva ad uscire di casa almeno nelle ore centrali della giornata; l’aumento dei contagi da Covid che preoccupa.

«Si vende specialmente appena aperto al mattino oppure verso il tardo pomeriggio – spiegano Gorghetto e Chinellato –. Con queste temperature la gente appena può va al mare o in montagna, come testimoniano le code che si trovano sulle strade. Ma i saldi continuano a essere apprezzati, c’è chi fa sapere di aver risparmiato qualcosa proprio per fare delle compere in questi giorni. La spesa media pro-capite si aggira sui 100 euro. I negozianti sono pronti ad accogliere i propri clienti, affezionati ma anche nuovi, e ad accompagnarli nei loro acquisti. Speriamo che anche nelle prossime settimane le promozioni spingano il volume d’affari: non è un momento storico molto favorevole, ma siamo positivi e ottimisti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buon avvio dei saldi estivi nei negozi di Mestre e Marghera

VeneziaToday è in caricamento