menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venezia patria dei novelli "archimede": brevetti e scoperte in aumento del 28%

Solo Bolzano, per un'indagine del Cesdoc, fornisce un dato migliore. In generale nel Triveneto è Padova a detenere il maggior numero di depositi di "invenzioni" nel 2011 con 2mila 148 unità

Nel triveneto, Venezia (+28,13%) e Bolzano (+31,91%) sono le patrie dei novelli 'archimede' sul fronte delle scoperte; inventori in calo, sul piano percentuale, a Belluno (-38,10%) e Trieste (-57,14%). E' quanto emerge da un'indagine del Cesdoc (Centro studi dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Venezia) sull'andamento dei marchi e brevetti depositati nel nordest nel 2011.


Secondo l'indagine, Padova si conferma anche per il 2011 la provincia leader nei depositi di marchi e brevetti per un totale di 2mila 148 unità, quasi un terzo del Veneto (6.612) e un quarto se rapportato al Triveneto (8.844), con una crescita rispetto al 2010 del +10,72%. Nel Veneto sono stati depositati complessivamente 6.612 marchi e brevetti nel 2011, 246 in più rispetto all'anno precedente, pari al +3,86%, con una performance ben superiore a quella nazionale (+0,38). (ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento