Il destino dei dipendenti Ditec rimane un mistero: lavoratori in Provincia

Incontro tra due rappresentanti degli operai dello stabilimento di Quarto d'Altino e la presidente Francesca Zaccariotto: "Situazione complessa, noi siamo sempre al loro fianco"

Ormai è più di un anno che rimangono in bilico. Che non sanno quale sarà il loro destino. Oggi, nella sede della Provincia, a Ca' Corner, due dipendenti della Ditec, la ditta di produzione di cancelli e porte automatiche di Quarto d'Altino, Fabrizio Bergamo e Claudio Maguolo, sono stati ricevuti dalla presidente Francesca Zaccariotto e il consigliere Roberto Dal Cin, presidente della sesta commissione Lavoro e Attività produttive. L'incontro per fare il punto sulla situazione in cui versa l'azienda controllata dalla multinazionale svedese Assa Abloy, che intende delocalizzare la produzione in Cina e in Repubblica Ceca. Sono a rischio 70 posti di lavoro.

"La situazione generale è di grande complessità e la crisi del lavoro sul nostro territorio permane grave - ha dichiarato la presidente Francesca Zaccariotto - e purtroppo gli amministratori non hanno la bacchetta magica per risolvere tutti i problemi occupazionali e delle imprese. Ma possiamo comunque fare molto. Oltre ai progetti speciali per i lavoratori socialmente utili che abbiamo messo in campo, a volte aiuta anche la risoluzione di un problema amministrativo che sblocca una pratica importante per l’impresa, ed è importante dimostrare con la propria presenza la vicinanza ai lavoratori e alle loro famiglie, non solo quando ci sono i riflettori puntati ma anche quando non ci sono più".

"La Ditec rappresenta un’eccellenza nel nostro territorio e come tale va tutelata - ha commentato Roberto Dal Cin - Si tratta di una realtà ben radicata, e noi faremo di tutto affinché non vada disperso questo importante patrimonio.

"Un grazie di cuore alla presidente Zaccariotto per averci ricevuto - ha dichiarato il lavoratore Fabrizio Bergamo - da subito si è impegnata con concretezza per trovare una soluzione. La Provincia ha dimostrato grande sensibilità non solo nei nostri confronti, ma anche delle famiglie che vivono il dramma della perdita del posto di lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grosso giro di prostituzione in due locali: prestazioni fino a 1500 euro a notte, 5 persone in arresto

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Ladri in fuga sui tetti, braccati con l'elicottero e catturati

  • Giovedì il funerale di Sara Michieli, morta in un tragico incidente stradale

  • Schianto contro un muretto in cemento, perde la vita

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

Torna su
VeneziaToday è in caricamento