rotate-mobile
Economia

Lega sul finanziamento della legge speciale: «Il governo del Pd ha negato i fondi»

Presidente commissione Bilancio Borghi: «L'emendamento che avrebbe destinato 300 mila euro non è stato da me dichiarato inammissibile per mancanza di coperture. Baretta riveda la sua posizione»

Il presidente della commissione Bilancio alla Camera, Claudio Borghi Aquilini della Lega, torna a gamba tesa sulla questione del finanziamento alla legge speciale, replicando al  sottosegretario al Mef Pier Paolo Baretta, dopo l'ultimo confronto di domenica. «I fondi sono stati negati perché il governo ha voluto negarli - dice - L'emendamento della Lega che avrebbe destinato 300 mila euro, infatti, non è stato da me dichiarato inammissibile per mancanza di coperture, come sostiene erroneamente il sottosegretario (e candidato sindaco a Venezia) Pier Paolo Baretta, ma per il parere contrario dei relatori e del governo. Al sottosegretario dico: non scarichi su altri decisioni prese dal suo esecutivo e dalla sua maggioranza. Mi auguro che il sottosegretario riveda la sua posizione e che ci possano essere presto i margini per rifinanziare la legge speciale, oggi più che mai necessaria per Venezia e i veneziani».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega sul finanziamento della legge speciale: «Il governo del Pd ha negato i fondi»

VeneziaToday è in caricamento