Cultura

Studiosa di moda e mestieri di Venezia: Doretta Davanzo Poli è veneziana dell'anno

Già docente di Ca' Foscari, ha ricevuto il premio organizzato dall'associazione Settemari. Succede a Pino Donaggio, insignito nel 2017. La premiazione alle Sale Apollinee

Foto twitter - Teatro La Fenice

Dopo Bebe Vio nel 2016 e Pino Donaggio nel 2017, è toccato all'ambasciatrice del merletto Doretta Davanzo Poli ricevere il riconoscimento di "Veneziano dell'anno" 2018. La decisione era stata presa dal Comitato promotore, l'associazione Settemari, lo scorso dicembre, la premiazione ufficiale a Venezia, nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice, domenica mattina alla presenza dell'assessore alle Politiche educative Paolo Romor.

La studiosa

Docente di storia dell’arte tessile e moda alle università di Udine e Venezia fino al 2009, conservatore di biblio-tessilteca a Palazzo Grassi (1973-1980) e del Museo Merletti di Burano (1981-1990), ha schedato migliaia di tessili e partecipato a ricognizioni scientifiche su sepolcri. È autrice di centinaia di saggi e monografie, oltre ad aver curato oltre 70 mostre e i relativi cataloghi, tra cui "I mestieri della moda a Venezia nei sec.XIII-XVIII" al Museo Correr. 

Il motivo della premiazione

Il comitato ha deciso di insignire Davanzo del prestigioso riconoscimento "per aver dedicato l’intera vita allo studio dei mestieri della moda a Venezia, dal Medioevo ai giorni nostri, curando innumerevoli mostre nei più importanti musei di tutto il mondo, diffondendo la conoscenza e l’amore per l’abbigliamento, i merletti, i ricami pregiati e i tessuti antichi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studiosa di moda e mestieri di Venezia: Doretta Davanzo Poli è veneziana dell'anno

VeneziaToday è in caricamento