rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Politica

Orsoni: "Il Patto di Stabilità blocca gli adeguamenti sismici delle scuole"

Oggi avrebbe dovuto tenersi a Venezia la manifestazione dell'Anci sull'argomento, posticipata per il terremoto. Il sindaco: "Non abbiamo fondi, e quelli che abbiamo non possiamo usarli"

La manifestazione dell'Anci prevista per oggi, giovedì 31 maggio, a Venezia è stata spostata, spiega il sindaco della città lagunare Giorgio Orsoni, per responsabilità di fronte all'attuale situazione di emergenza legata al sisma, ma non rinuncia a porre l'accento, con un appello al governo, sul tema caldo del patto di stabilità. "Vista la situazione determinata dal terremoto - afferma Orsoni - non volevamo distogliere dal grave problema che abbiamo sul tappeto: rimane principale tuttavia il tema del patto di stabilità che effettivamente è un vincolo eccessivamente forte nei confronti dei Comuni".

"Tra le altre cose - aggiunge - non voglio speculare, ma uno degli ambiti messi maggiormente a rischio proprio dal patto è l'adeguamento delle strutture pubbliche, ivi comprese le scuole, che proprio per i vincoli del patto rischiano di restare indietro anche nella manutenzione ordinaria. Credo che una riflessione da parte del governo sia doverosa - prosegue il primo cittadino - non dobbiamo essere sempre alla rincorsa delle emergenze, ma fare previsioni di programmazione".

Riguardo all'allarme sulla necessità di aggiornare le mappe sismiche del Veneto, e soprattutto di Venezia come di Rovigo, alla luce degli ultimi eventi tellurici, Orsoni evidenzia che non dipende "certamente da me, al Comune fino a prova contraria non vanno attribuiti i terremoti: sono preoccupato, è chiaro, se mi dicono che stiamo diventando a rischio sismico".


Alla domanda su quali settori del Comune possano allertarsi per una mappatura immediata, in attesa degli aggiornamenti dei piani regionali, Orsoni risponde: "Nessuna. Non abbiamo fondi, quelli che abbiamo sono bloccati dal patto di stabilità e quelli che il Comitato interministeriale ha deliberato a favore di Venezia non ci vengono erogati: 50 milioni che aspettiamo dal luglio scorso". Sulla possibilità di far ricorso a volontari, "bisogna smetterla di pensare che le cose si risolvano con i volontari - conclude - uno Stato serio deve programmare con la giusta professionalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orsoni: "Il Patto di Stabilità blocca gli adeguamenti sismici delle scuole"

VeneziaToday è in caricamento