rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Politica

Zaccariotto applaude la scelta di Calalzo: "Anche noi via da Equitalia"

La presidente della Provincia, e sindaco di San Donà di Piave: "Disumano il comportamento dello Stato nei confronti degli enti locali e dei cittadini. Questa proposta è attuabile fin da subito"

"Trovo disumano e iniquo il comportamento dello Stato centrale nei confronti degli enti locali e dei cittadini, soprattutto in un momento durissimo per l'economia locale e per le imprese, il peggiore dal dopoguerra". Questo il commento della presidente della Provincia Francesca Zaccariotto di fronte all'iniziativa dei Comuni di Calalzo e di Santo Stefano di Cadore, che hanno proposto l'uscita da Equitalia.


"La proposta diventa attuabile da subito - fa sapere la titolare di Ca' Corner - in forza della legge 166 del 2011 che dovrebbe rendere obbligatoria la riscossione dei tributi da parte degli enti locali entro il 2013. Questa è la strada che mi sento di percorrere, sia come presidente della Provincia, sia come sindaco di San Donà di Piave".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaccariotto applaude la scelta di Calalzo: "Anche noi via da Equitalia"

VeneziaToday è in caricamento