Calcio

Portogruaro: basta un tiro

Al Treviso basta un siluro per crollare

Il Portogruaro mette le ali, batte 1-0 il Treviso nel big match della terza giornata e resta capolista a punteggio pieno assieme ad altre due squadre. Ha risolto il match un bolide di Facca nella ripresa, quando il Treviso era rimasto in dieci per l'espulsione di Salviato. Primo tempo dimenticabile col Treviso che, nel tentativo di chiudere i granata nella propria trequarti, si esponeva ai contropiede dei padroni di casa.Il doppio giallo al difensore Salviato metteva in salita la gara degli ospiti. S'inizia al 3' con cross di Granati dalla destra, Pozzebon taglia sul primo palo e calcia fuori di poco. Resta l'unica azione di rilievo del primo tempo. Il Porto fa densità a centrocampo ma solo raramente innesca in attacco Alcantara, che comunque dimostra di avere spunto in velocità superiore alla media. Sul fronte trevigiano Granati e Porcino sbattono contro 
D'Odorico e Girardi. Ma il Treviso (un po' nervoso) si carica di falli, andando al riposo con quattro ammoniti. 

Secondo tempo

Ripresa, riparte meglio il Treviso che guadagna campo e colleziona diversi angoli. Eppure il Porto c'è e sfiora il vantaggio all'8', quando Bertoia lancia Facca in contropiede, grande legnata e palla che si stampa sulla parte bassa della traversa. Al 22' il Treviso resta in dieci quando Salviato becca la seconda ammonizione. Migliorini, che prima aveva fatto sostituzioni in chiave offensiva, ora cerca di coprirsi togliendo De Poli e inserendo in difesa Bragagnolo. 32', il Porto la sblocca con una bomba fulminea di Facca dal limite dell'area a fil di palo. Esplode il Mecchia. Nel recupero Treviso vicinissimo al pari: nono angolo battuto da Fabiano, sul primo palo devia di testa Masoch, palla fuori di pochissimo. Finisce 1-0.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portogruaro: basta un tiro

VeneziaToday è in caricamento