Sport

Reyer sul tetto d'Italia, complimenti da vertici sportivi nazionali e della autorità politiche

Dopo 74 anni la Reyer Venezia torna grande, vincendo il tanto ambito tricolore, che mancava dal 1943. A complimentarsi, tra gli altri, il presidente del Coni Malagò e Gianni Petrucci

Uno scudetto che riscrive la storia della pallacanestro italiana, il terzo nella sua storia 74 anni dopo l'ultimo successo, nel 1943. L'Umana Reyer è uscita vincitrice dal campionato italiano di serie A 2016/2017, dando prova di essere squadra quadrata e matura, dotata di spirito "di spogliatoio" e buone individualità. La serie di finale contro Trento, conclusasi sul 4 a 2 per gli orogranata, è stata esaltante, e molti esponenti dello sport nazionale, nonché le autorità, hanno voluto complimentarsi personalmente con staff tecnico e giocatori per l'importante traguardo raggiunto.

IL RESOCONTO DELLA GARA

LA LUNGA NOTTATA DI FESTA (VIDEO)

“Uno di quei percorsi memorabili - ha commentato il presidente della Regione Veneto Luca Zaia - una splendida avventura tutt’altro che fortuita che rimarrà negli annali della storia sportiva di una città che la Storia, quella con la S maiuscola, l’ha fatta ma che aveva bisogno di scrivere, con l’inchiostro dell’orgoglio, del senso di appartenenza, del valore di squadra, una pagina nuova nelle cronache dei nostri giorni. Questo ha saputo fare la Reyer, questo hanno saputo fare i protagonisti di un successo che premia giustamente la capitale del Veneto".

Una società che si è guadagnata il primato anno dopo anno, con una programazione attenta e intelligente. "La conquista di questo scudetto - ha quindi concluso Zaia - è l’apoteosi, il raggiungimento di un grande traguardo dopo anni di lavoro, dedizione, sacrificio e passione. Complimenti a tutti, al management, ai tecnici, ai giocatori, all’intero staff, ai tifosi, a tutti quelli che hanno reso possibile la realizzazione di un sogno sì, ma… progettato".

Anche i vertici dello sport italiano non hanno mancato di congratularsi con la società ed i giocatori per il raggiungimento, dopo 74 anni, dell'ambito scudetto. "Che campionato! La Reyer Venezia vince lo scudetto di basket maschile per la terza volta nella sua storia. Complimenti!!", ha commentato il presidente del Coni, Giovanni Malagò. Gli ha fatto ecco anche Gianni Petrucci, presidente della Federazione Italiana Pallacanestro: "Un campionato intenso e spettacolare, con una serie finale tanto inattesa quanto combattuta. Al patron della Reyer Luigi Brugnaro, al presidente Federico Casarin, al capo allenatore Walter De Raffaele, all’intero staff e agli atleti, i più sinceri auguri e felicitazioni per il prestigioso traguardo raggiunto”.

"Dopo 11 anni lo scudetto di A maschile torna in Veneto - commenta il presidente di Fip Veneto, Roberto Nardi - Da parte mia e di tutto il Comitato Regionale Veneto, complimenti all'Umana Reyer Venezia che c'ha regalato questa grande soddisfazione, portando il Veneto sul tetto del movimento cestistico italiano. I complimenti a tutta la società, allo staff tecnico, alla squadra e a tutti coloro che hanno reso possibile questo grande traguardo. Onore a Trento per averci fatto vivere una serie finale al cardiopalma".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reyer sul tetto d'Italia, complimenti da vertici sportivi nazionali e della autorità politiche

VeneziaToday è in caricamento